Jesi (Ancona), 13 giugno 2018 – Domenica di furti e tentati furti in abitazione in città e nei Comuni della Vallesina. Ladri in moti casi più imbranati che organizzati che, approfittando della giornata di mare per tanti cittadini si sono infiltrati in casa più che altro nella fascia oraria del pranzo. In numerosi casi però si sono dovuti dileguare a mani pressochè vuote. In un caso si sono accontentati di 20 euro, al massimo cento, tra contanti e oro.

Hanno pure rinvenuto casseforti che hanno provato a forzare e, quando ci sono riusciti hanno amaramente scoperto che erano vuote. In un caso sono stati messi invece in fuga. Pochi i danni alle abitazioni, visto che in molti casi, per via delle alte temperature gli inquilini hanno lasciato le finestre aperte o soltanto socchiuse.
A raccogliere le denunce, in alcuni casi effettuate anche giorni dopo (ma è importante essere tempestivi per fornire elementi utili alle indagini) i carabinieri che dai prossimi giorni intensificheranno i controlli, proprio e non solo, nel finesettimana.


Con l’inizio della stagione calda i malviventi sembrano sfruttare l‘assenza dei proprietari nei giorni festivi di relax dal lavoro. Domenica scorsa i furti e tentati furti registrati e denunciati sono avvenuti tra le 13 e le 15 del giorno. Ma saranno di più le gazzelle in circolazione sul territorio soprattutto in un’ottica preventiva e per una maggiore percezione di sicurezza, anche sulle strade, da parte dei cittadini. ,