Servizio taxi, aumentano le tariffe

La giunta comunale di Ancona ha aggiornato le tariffe del servizio taxi, aumentando i prezzi in base all'Istat. Le nuove tariffe entreranno in vigore dal 1° marzo 2024 e includono anche agevolazioni per servizi di utilità sociale. Non ci sono novità per l'attivazione del radio-taxi nei veicoli anconetani.

Servizio taxi, aumentano le tariffe
Servizio taxi, aumentano le tariffe

Servizio taxi, aggiornate le tariffe. A farlo è stata la giunta comunale che giovedì ha aumentato, in base all’Istat, le tariffe del servizio taxi attivo nell’ambito aeroportuale e nel territorio dei Comuni di Ancona, Falconara Marittima, Chiaravalle. L’aggiornamento è arrivato su proposta dell’assessore alle attività economiche e mercati, Angelo Eliantonio, e del vicesindaco e assessore al Bilancio, Giovanni Zinni. Previste nuove voci tariffarie, come per esempio i collegamenti con l’aeroporto e gli ospedali cittadini. Le nuove tariffe entreranno in vigore dal 1° marzo 2024. Il documento approvato, inoltre, lascia invariate le maggiorazioni in caso di servizio notturno, percorso su strade innevate e introduce un aumento del 30% su corse con trasporto da 5 a 8 persone.

Previste anche tutta una serie di agevolazioni per servizi di utilità sociale: trasporto cani per ipovedenti e non vedenti, gratis; ipovedenti, non vedenti, invalidi (previa esibizione titolo), riduzione del 10%; donne sole durante il servizio notturno (dalle 22 alle 6), riduzione del 10%. Nessuna novità, almeno per ora, sul fronte dell’attivazione del radio-taxi all’interno dei veicoli anconetani. I prossimi passaggi del rapporto tra la categoria e l’amministrazione comunale saranno due: la nuova ubicazione della postazione del centro, attualmente in piazza della Repubblica e l’eventuale contributo da parte del comune stesso all’affitto del piccolo spazio all’interno della stazione ferroviaria, se non il reperimento di uno spazio alternativo e adeguato.