Violenze e molestie alla ex: un 44enne nei guai

La donna si è rivolta alla polizia e dopo poco all’uomo è stato applicato il braccialetto elettronico su ordine della magistratura

Violenze e molestie alla ex: un 44enne nei guai

Violenze e molestie alla ex: un 44enne nei guai

Un altro ex che non si da’ pace di aver perso la propria storia sentimentale e perseguita poi aggredisce una donna fino a spintonarla e farla cadere a terra. Una escalation di violenze psicologiche e anche fisiche. Nei giorni scorsi i poliziotti di Fabriano hanno proceduto all’applicazione di un braccialetto elettronico a un uomo di 44 anni di origine extracomunitaria ma da molti anni residente nella città della carta. Tutto è iniziato nelle scorse settimane quando una 38enne fabrianese si è rivolta al commissariato di pubblica sicurezza di Fabriano esasperata da un crescendo di situazioni che la vedevano subire atteggiamenti persecutori da parte del suo ex convivente.

Ripercorrendo gli eventi degli ultimi mesi, la donna, nella querela che si è convinta ad effettuare ha raccontato molestie, anche tramite telefono ed a tutte le ore del giorno e della notte, ma anche atteggiamenti vessatori subiti in occasione di incontri apparentemente casuali in luoghi di ritrovo della città. E ancora appostamenti nei pressi del posto di lavoro e della abitazione con probabili introduzioni nelle aree condominiali. In ultimo, mentre la donna si trovava in un locale cittadino in compagnia di alcune amiche, l’ex convivente le si avvicinava e, dopo averla pesantemente ingiuriata, ha iniziato ad aggredirla fisicamente, strattonandola e facendola cadere a terra. Solo l’intervento delle amiche presenti è servito a far desistere l’uomo dalle violenze e a farlo allontanare con la previsione della chiamata alla polizia. La complessa situazione, debitamente istruita con la celerità prevista dalla vigente normativa del cosiddetto "codice rosso" è stata rappresentata dai poliziotti all’autorità giudiziaria la quale ha emanato la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna e ai luoghi dalla stessa frequentati con l’applicazione di braccialetto elettronico.

In ragione della misura immediatamente eseguita, al 44enne, operaio è stato applicato il braccialetto elettronico di sicurezza. Il dispositivo entrerà in funzione, avvisando la polizia e la donna, nel momento in cui si avvicinerà a meno di 500 metri dalla parte offesa. Nel caso in cui l’uomo dovesse violare il dispositivo cautelare e avvicinarsi alla ex convivente potrà essere arrestato. Nei suoi confronti i poliziotti hanno anche eseguito delle verifiche finalizzate all’accertamento del possesso di armi e della regolarità del soggiorno sul territorio nazionale. Per quanto riguarda il primo aspetto gli accertamenti sono risultati negativi, positivi nel secondo. Sara Ferreri