Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Visita le grotte, turista trovato con la droga

Il giovane piemontese fermato dai carabinieri. Un altro vacanziere guidava. ubriaco: ai due ritirata la patente

I controlli effettuati dagli uomini dell’Arma durante il fine settimana che hanno interessato anche numerosi turisti
I controlli effettuati dagli uomini dell’Arma durante il fine settimana che hanno interessato anche numerosi turisti
I controlli effettuati dagli uomini dell’Arma durante il fine settimana che hanno interessato anche numerosi turisti

Va a visitare le grotte di Frasassi, ma viene beccato dai carabinieri con l’hashish e non può rientrare a casa guidando la propria auto.

È accaduto nelle scorso week end a un piemontese di 24 anni arrivato in zona per ammirare il meraviglioso tesoro ipogeo delle Grotte di Frasassi.

Il giovane è stato fermato e controllato dai carabinieri di Genga in prossimità del parcheggio: nel corso della perquisizione personale e veicolare è stato rinvenuto poco meno di un grammo di hashish.

Il giovane è stato segnalato alla Prefettura. Ma gli è stata anche ritirata la patente alla luce di quanto ritrovato.

Una giornata di svago si è trasformata in un giorno da dimenticare per il giovane che ha dovuto far guidare la sua auto ad un’altra persona per fare rientro a casa.

Nel fine settimana scorso i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli nelle principali vie di comunicazioni del Fabrianese.

L’attenzione dei militari si è concentrata soprattutto nelle ore serali e notturne. Fermati non solo residenti, ma anche turisti di passaggio in zona. In particolare un campano di 35anni, che guidava la propria auto in modo incerto, è stato controllato all’altezza dello svincolo della superstrada SS 76 di Fabriano Ovest. Aveva un tasso alcolemico oltre un grammo su litro, più del doppio del consentito.

Il trentacinquenne a quel punto è stato quindi denunciato dal nucleo Radiomobile che lo ha fermato per guida in stato di ebbrezza.

Per lui oltre alla denuncia patente ritirata e auto affidata al passeggero.

sa. fe.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?