Volley The Begin in festa per la A3 conquistata

Ancona, dal presidente Guido Guidi al coach Dora Della Lunga: "Orgogliosi per l’obiettivo raggiunto, tutti i ragazzi sono stati straordinari"

Volley The Begin in festa per la A3 conquistata

Volley The Begin in festa per la A3 conquistata

C’è anche un’Ancona sportiva che gioisce. Quella della pallavolo maschile, griffata The Begin Volley, che sale nel panorama della A nazionale. Precisamente in A3, la terza serie nazionale conquistata sabato, a Sassuolo, nonostante una sconfitta.

Dolce quanto mai, perché serviva solamente un punto ai dorici di Dore Della Lunga per centrare la promozione e il punto è arrivato, in rimonta, vincendo il quarto set dopo il successo nel primo.

E pazienza se poi nel quinto i marchigiani hanno piegato la testa. La festa era già iniziata. Il sogno promozione era già stato coronato, inseguito da tempo, l’obiettivo da quando i giocatori sono entrati ad agosto per la prima volta in palestra per l’avvio della stagione.

Una vittoria di un gruppo affiatato e solido. Già i successi, tanti (23). Perché sono state solo cinque le sconfitte, compresi i playoff, con le ultime due quasi senza valore.

E allora applausi a Ferrini e compagni, allo staff tecnico guidato da un coach che di serie A e non solo (da giocatore) se ne intende, coach Dore Della Lunga, coadiuvato dal vice, l’esperto Paolo Monti. A proposito di esperienza Ancona ha un direttore sportivo Roberto "Bebi" Leonardi che non ha bisogno di presentazioni e una società, con a capo il presidente Guido Guidi, che quando si pone un obiettivo lo centra.

Guidi sabato è stato chiaro: "Quando abbiamo iniziato questo progetto – le parole del presidente della The Begin Volley - mi ricordo di aver detto questa frase: ’Noi non siamo di serie B, noi siamo in serie B. E arriveremo in A’. Ecco, lo abbiamo fatto. Siamo molto orgogliosi, abbiamo lavorato con costanza e umiltà e quando la squadra è unita e crede in un obiettivo, i risultati arrivano. Grazie ai ragazzi, a Dore Della Lunga, ai tecnici e tutti coloro che ci hanno creduto".

"Il match di sabato segna un passo storico per il nostro piccolo mondo della serie B, tutti si ricorderanno di questi ragazzi negli anni a venire - esclama coach Della Lunga -. Sono stati straordinari considerando la pressione, il peso e le aspettative con i quali sono scesi in campo dalla prima gara ufficiale". E non fa niente se non è stata la migliore Ancona nel giorno del trionfo.

"Quando la posta in palio è altissima è normale che non venga fuori la migliore pallavolo, ma è giusto così. Il cammino dei miei ragazzi sarebbe stato comunque clamoroso, a prescindere dal risultato odierno. Non può un set fare la differenza fra essere eroi o scarsi ci tengo a sottolinearlo. La mia squadra è stata incredibile, è riuscita a compiere l’ultimo grandioso passo e merita tutto ciò. E tutti si sono accorti di questo capolavoro sportivo".