Paolo Matricardi all'interno della bocciofila
Paolo Matricardi all'interno della bocciofila

Ascoli, 22 marzo 2019 - Due furti perpetrati nello stesso luogo in meno di 48 ore. È successo alla bocciofila di San Marcello, dove i ladri avevano messo a segno un primo colpo nella notte tra martedì e mercoledì, riuscendo a portare via un televisore, delle bottiglie di liquore e il contenuto della cassa del bar, un malloppo di non oltre 500 euro. In quell'occasione, il sistema d'allarme non era entrato in funzione, ma questa volta le cose sono andate diversamente. I ladri sono tornati ieri notte e a raccontare l'episodio è il presidente dell'Asd Bocciofila, Paolo Matricardi, profondamente scosso dall'accaduto.

Come hanno fatto i ladri ad accedere alla struttura?
«Hanno rotto due porte, quella d'ingresso e quella del bar. Per farlo hanno usato, probabilmente, un piede di porco. Mercoledì mattina, all'indomani del primo furto, le ho fatte riparare immediatamente, sborsando i soldi di tasca mia. Purtroppo, però, la notte stessa sono tornati di nuovo».

Questa volta cosa hanno rubato?
«Per fortuna niente. La prima volta il sistema d'allarme non era entrato in funzione, forse perché rotto. Fortunatamente, il giorno dopo, l'ho fatto subito riparare e questa volta ha fatto il suo dovere».

Cosa è successo?
«Era circa l'una e mezza di notte quando i ladri hanno forzato la porta per entrare nell'edificio, ma non appena hanno fatto irruzione all'interno, l'allarme collegato con il sistema di vigilanza ha iniziato a suonare. Gli addetti della 'Vigile Picena' si sono precipitati sul posto, ma al loro arrivo, purtroppo, non hanno trovato nessuno. Probabilmente avevano a disposizione un furgone e sono fuggiti con quello. Suppongo che volessero rubare le macchinette del video slot, che forse avevano adocchiato la sera prima».

Ha sporto denuncia?
«Si, la prima volta ho chiamato i carabinieri, che sono venuti subito a fare i rilievi. Poi sono andato in caserma per denunciare il fatto. Questa volta, invece, mi sono rivolto alla Polizia, che è intervenuta ieri mattina per fare tutte le verifiche necessarie».

I ladri hanno danneggiato di nuovo la struttura?
«Purtroppo si. Hanno rotto di nuovo la porta d'ingresso che avevo appena fatto riparare, e questa volta l'hanno danneggiata ancora di più. Quindi dovrò pagare di nuovo per aggiustarla e per noi si tratta di una spesa rilevante. Comunque è incredibile che siano tornati per due sere consecutive. Spero vivamente che riescano a trovare questi malviventi, perché qui non si può più stare tranquilli, ho paura che possano tornare di nuovo».