Quotidiano Nazionale logo
31 mar 2022

Inizia l’ultimo anno di mandato: gli scenari per le amministrative

C’è chi non dà per concluso il ruolo di Piergallini, mentre il Pd guarda al vicesindaco Rocchi

Il sindaco Piergallini
Il sindaco Piergallini
Il sindaco Piergallini

Anche il secondo mandato del sindaco Enrico Piergallini, espressione di Solidarietà e Partecipazione, come furono i due mandati di Massimo Rossi ed i due mandati di Luigi Merli, sta per iniziare l’ultimo dei cinque giri. C’è chi vedrebbe conclusa l’esperienza del sodalizio che ha espresso tre sindaci per 10 anni ciascuno e c’è, invece, chi è convinto che possa andare ancora avanti. Tanto che sono iniziati già i tavoli ristretti per raccogliere idee da inserire nel prossimo programma elettorale per il rinnovo del governo cittadino. Si parte da lontano, ma neppure tanto, se si considera che certi movimenti serpeggiassero già da molti mesi. In politica, ovviamente, tutto è "liquido" ed i cambiamenti sono sempre possibili fino a quando non c’è nero su bianco.

E allora cominciamo a fare le prime ipotesi dopo aver sentito pareri da una sponda all’altra. Detto che al momento si parla esclusivamente di tessere che dovranno comporre il mosaico del programma, in questo momento il PD è intenzionato a guardare ad Alessandro Rocchi, due mandati da vice sindaco, persona seria, professionale, capace e competente amministratore. La sinistra più radicale, invece, vedrebbe la candidatura di Lorenzo Rocchi, che ricopre la carica di assessore allo sviluppo e promozione con dentro il commercio, il vivaismo, la pesca ecc. A lui sono legate molte iniziative in vari settori, portate avanti con entusiasmo. C’è poi la frangia dei moderati che ha come punto di riferimento l’assessore ai lavori pubblici Manolo Olivieri, ma non disdegnerebbero il nome di Cristina Baldoni, consigliera comunale con delega alla scuola, professionista competente, giovane e con tanta voglia di fare. Intanto il sindaco Piergallini continua a lottare per portare a termine il suo mandato travagliato da una serie di avversità, dal ponte sul Tesino al terremoto, dalla pandemia, alla guerra.

Marcello Iezzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?