Leali se ne va: è a un passo dal Genoa

Il portiere ha accettato la proposta dei rossoblu e giocherà in serie A.

Leali se ne va:  è a un passo  dal Genoa

Leali se ne va: è a un passo dal Genoa

La notizia ha fatto subito il giro della città e alla fine ha reso meno amaro l’addio di un grande portiere come Nicola Leali. L’estremo difensore bianconero arrivato ieri alla fine del contratto che lo legava all’Ascoli, è ad un passo dalla firma dell’accordo che lo legherà al Genoa. Leali ha infatti accettato la proposta del ‘Grifone rossoblù’ e vivrà da protagonista la prossima stagione in Serie A. Un traguardo meritatissimo per il grande ‘Nic’ che è stato autore di quattro stagioni indimenticabili. Nicola Leali è stato uno dei grandi protagonisti delle ultime quattro stagioni del Picchio con ben 134 presenze (131 in Serie B, 2 in Coppa Italia ed una nei playoff) con 174 gol incassati, 30 clean sheet, 6 rigori parati, 10 ammonizioni e 12.060 minuti in campo recuperi esclusi. Arrivato all’Ascoli il 2 Settembre 2019 dal Perugia, è stato vice di Ivan Lanni nella gara contro il Livorno vinta 2-0. Poi dal successivo 14 settembre in poi si è impadronito della porta bianconera e non è più uscito. Nella sua prima annata, caratterizzata dallo stop dell’attività agonistica a causa della Pandemia, è rimasto in panchina soltanto nel match di Coppa Italia perso 3-2 proprio contro il Genoa allo stadio Luigi Ferraris di Marassi. Un anno dopo ha lasciato il posto a Mouhamadou Sarr sempre nell’incontro di Coppa Italia perso 4-1 al Del Duca contro il Perugia. Poi è stato il Covid a costringerlo allo stop contro Pordenone e Virtus Entella. Nella stagione 20212022 per problemi fisici ha saltato solo le partite contro Pordenone e Monza. Molto più grave è stato invece l’infortunio subito il 3 Settembre 2022 quando l’attaccante del Cittadella, Mamadou Tounkara, gli ha schiacciato il braccio con lo scarpino provocandogli la frattura dell’ulna dell’avambraccio sinistro. Un infortunio che lo ha poi costretto a rinunciare a ben 13 gare dell’ultimo campionato di Serie B più la sfida di Coppa Italia contro la Sampdoria a "Marassi". A causa dell’infortunio sono state 22 le sfide saltate da Nicola Leali nei 156 impegni ufficiali dell’Ascoli, dal suo arrivo fino a ieri. Insomma, se ne va un davvero pezzo di storia del Picchio, ma sapere che giocherà in Serie A, allevia la delusione di chi, fino alla fine, ha sperato in un suo ripensamento che lo facesse rimanere in bianconero. In bocca al lupo ‘Nic’.

Valerio Rosa