San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno), 22 maggio 2019 - Sigarette vietate in riva al mare. La Riviera delle Palme mette al bando il fumo nelle spiagge. La giunta municipale di San Benedetto del Tronto ha approvato una delibera che introduce il divieto di fumo dalla battigia fino all'ultima fila di ombrelloni, limitando la possibilità di fumare nella fascia chiamata "zona edificabile". In pratica si potrà fumare solo negli stabilimenti balneari, purché si tratti di spazio o struttura aperta e attrezzata con posacenere a servizi degli utenti. Il divieto, fortemente voluto dal sindaco Pasqualino Piunti per rendere sempre più accogliente la riviera e godibile la permanenza di turisti e non, comprende le spiagge libere e riguarda anche le sigarette elettroniche.

Il provvedimento è volto a salvaguardare la salute dei bagnanti, in particolare dei più piccoli, evitando anche il deprecabile fenomeno delle cicche di sigaretta che molti fumatori sotterrano
nella sabbia, invece di gettarle nei raccoglitori, nonostante la presenza in molti ombrelloni di posacenere. Il Comune di San Benedetto del Tronto è tra i primi in Italia ad introdurre il divieto di fumo in spiaggia, insieme a Bibione e Porto Cesareo, i cui esempi virtuosi sono stati richiamati nella delibera approvata oggi dalla giunta.