Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Vandali danneggiano l’ex Sportland. Piergallini: "Così è frustrante"

Complesso appena sistemato. L’amministrazione farà. denuncia contro ignoti

Ammontano ad oltre 10 mila euro i danni provocati dai delinquenti che nella notte fra sabato e domenica si sono introdotti nel Centro Sportivo Tesino Nord (Ex Sportland) di Grottammare seminando distruzione. Hanno tagliato la nuova copertura, sul lato sud per quasi tutta la parete con squarci enormi ed altri tagli sulla parete est, hanno legato con una corda una porta antipanico e l’hanno letteralmente sradicata, un’altra porta, dopo averla staccata e gettata a terra, l’hanno sventrata come una scatoletta di sardine. Si è trattato di un vero e proprio blitz eseguito con ferocia. Ieri vi è stato un sopralluogo per studiare un sistema di monitoraggio della strutura, mentre l’Ufficio del Patrimonio sta facendo una valutazione puntuale per la valutazione complessiva del danno. Nelle prossime ore sarà fatta denuncia dell’atto vandalico, contro ignoti per il momento, nella locale caserma dei carabinieri. "E’ frustrante per un amministratore che non solo deve combattere contro l’emergenza sanitaria, contro la carenza delle risorse economiche, la complessità dei bandi e gli appalti pubblici, ma deve anche affrontare situazioni inspiegabili come queste, persone che si accaniscono contro un bene pubblico appena sistemato – ha affermato il sindaco Enrico Piergallini –. Faccio un appello, se proprio serve a qualcosa, danneggiare un bene della comunità non significa fare danni solo al comune di Grottammare, ma significa danneggiare un bene pubblico che è di tutti, quindi, in parte, anche di chi quella notte ha seminato distruzione".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?