Un francobollo speciale per festeggiare i 70 anni dell’Antoniano a Bologna

L’annuncio arriva direttamente da Poste Italiane, che comunica l’emissione a partire da oggi

Il francobollo è stampato in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva e non fluorescente

Il francobollo è stampato in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva e non fluorescente

Bologna, 13 giugno 2024 – Un francobollo per festeggiare i 70 anni dell’Antoniano. L’annuncio arriva direttamente da Poste Italiane, che comunica l’emissione a partire da oggi, da parte del ministero delle Imprese e del Made in Italy, del bollo ordinario appartenente alla serie tematica ‘Il Senso civico’ dedicato proprio all’Antoniano, con una tiratura di 250.020 esemplari. Il francobollo è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, in rotocalcografia, su carta bianca, patinata neutra, autoadesiva e non fluorescente.

Il bozzetto è a cura di Matias Hermo e la vignetta raffigura un francescano che distribuisce pane ai bisognosi raccolti intorno a lui. La composizione è delimitata, in alto, dal logo del 70° anniversario dell’istituzione dell’Antoniano, che dal 1954 promuove volontariato, solidarietà, arte e cultura. Completano il francobollo la scritta ‘ITALIA’ e l’indicazione tariffaria ‘B’.

«L’Antoniano da 70 anni porta avanti i valori francescani sulle cui basi è stato fondato: musica, arte, cultura, ma soprattutto solidarietà e cura – puntualizza il direttore fra Giampaolo Cavalli –. In Antoniano musica e solidarietà sono unite da sempre: il canto delle bambine e dei bambini del Piccolo Coro è la cifra distintiva di questo legame, il linguaggio universale che tiene insieme mondi apparentemente così distanti. C’è chi ha bisogno di pane, di un piatto di pasta, di una coperta e chi, come i più piccoli che frequentano il Centro Terapeutico, aperto negli anni Ottanta, grazie alla musica riesce a trovare modi inediti per esprimere le sue potenzialità e a vivere momenti preziosi".

«L’anniversario dei 70 anni è un importante traguardo, ma non un punto di arrivo – conclude fra Cavalli –. Continueremo a portare avanti le nostre attività con impegno e con esse i valori francescani che da sempre ci contraddistinguono".