Giuseppe Morabito aveva 61 anni e da una ventina insegnava alle medie di Vergato
Giuseppe Morabito aveva 61 anni e da una ventina insegnava alle medie di Vergato

Bologna, 23 marzo 2021 - Non ci sarebbe correlazione tra la morte di Giuseppe Morabito, l'insegnante sessantunenne di Vergato, e il vaccino AstraZeneca a cui si era sottoposto. Lo comunica il procuratore Giuseppe Amato, all'esito dell'autopsia sul docente.

"I consulenti tecnici - si legge nella nota della Procura - hanno comunicato l'insussistenza di evidenze di una correlazione fisiopatologica causale tra il decesso e la somministrazione del vaccino". Da quanto emerso, poi, il professore "era portatore di infezione da Sars-Cov-2. Gli esami - la conclusione - vanno ulteriormente suffragati, ma allo stato, come riferito, non sono emersi legami tra la morte e la somministrazione del vaccino".  Ripercorriamo tutta la tragica vicenda.

La morte dieci giorni dopo il vaccino AstraZeneca

Prima di sottoporsi al vaccino stava benissimo, poi il preside e gli studenti, raccontano della sopraggiunta spossatezza, già dal giorno successivo. Della richiesta di fare lezione online, nonostante "non avesse mai chiesto un giorno di malattia". L’ultima telefonata a una collega: "Non chiamatemi, fatico a parlare". Poi la morte, la notte tra il 13 e il 14 marzo. Saranno i sanitari del 118, insieme ai carabinieri di Vergato, a fare il triste ritrovamento: a letto senza vita, nella sua casa nel centro di Vergato. 

I dubbi sul vaccino AstraZeneca

Vista la correlazione temporale tra la somministrazione della dose, il 3 marzo, con il decesso, dieci giorni dopo, il vaccino di AstraZeneca finisce inevitabilmente nel mirino. Anche se si tratta inizialmente soltanto di dubbi e supposizioni, che poi l'autopsia ha dissipato. 

L'inchiesta per omicidio colposo

Un fascicolo, affidato al pm Rossella Poggioli, era stato aperto con l’ipotesi di omicidio colposo, ma senza nessuna iscrizione nel registro degli indagati Il procuratore capo Giuseppe Amato aveva dichiarato che si trattava di una "scelta inevitabile tecnica, anche perché diversamente non potremmo fare l’autopsia". 

L'autopsia

Non ci sarebbe correlazione con il vaccino AstraZeneca, come detto sopra. Il prof aveva il coronavirus, e si era sottoposto a vaccinazione senza esserne a conoscenza. 

Chi era Giuseppe Morabito

Insegnante di Tecnologia di 61 anni, Giuseppe Morabito era vicepreside dell’istituto Veggetti di Vergato e coordinatore dei due plessi delle medie Veggetti e Don Milani. Originario del Sud Italia, a Vergato si era trasferito molti anni fa, ed era divetato un'istituzione, non solo fra studenti e colleghi.