Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 set 2021

Strage di Bologna, tre periti per valutare le condizioni di Bellini

Dovranno stabilire se la prossima settimana l'imputato potrà tornare regolarmente in aula e partecipare al processo 

8 set 2021
nicola bianchi
Cronaca
featured image
Bellini accusa un malore durante il processo
featured image
Bellini accusa un malore durante il processo

Bologna, 8 settembre 2021 - Serviranno tre medici legali per stabilire se la prossima settimana l'imputato Paolo Bellini potrà tornare regolarmente in aula e partecipare al processo che lo vede imputato per concorso nella strage di Bologna del 2 agosto 1980. Così ha stabilito il presidente dell'Assise, Francesco Maria Caruso, dopo aver accolto il legittimo impedimento presentato dagli avvocati Manfredo Fiormonti e Antonio Capitella per Bellini.

L'imputato, nel corso dell'ultima udienza della settimana scorsa ebbe un malore, venne ricoverato al Sant'Orsola dove domenica ha subito un intervento in angioplastica. Tutto perfettamente riuscito con i medici che hanno già annunciato che entro la settimana verrà dimesso. Ma per i suoi difensori avrà bisogno di almeno due settimane di assoluto riposo chiedendo un lungo stop al processo. Cosa rigettata al momento dalla Corte perché, ha chiosato Caruso, "ogni udienza che verrà persa sarà recuperata nel breve periodo". Con il processo che, da programma, dovrà finire entro gennaio se non prima. Dopo aver giurato, i tre medici legali nominati venerdì mattina valuteranno direttamente al Sant'Orsola il paziente Bellini e entro mercoledì dovranno dare una risposta ai giudici sulla sua futura presenza all'udienza già fissata per venerdì prossimo.

Bellini, reggiano ed ex esponente di Avanguardia Nazionale, era già stato male a giugno durante un'udienza. Si riprese subito e firmò la rinuncia al ricovero continuando a restare in aula.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?