Tram, inizia l’odissea in Riva Reno. Da domani i cantieri più impattanti. Chiude l’accesso da via Lame

Interdetta al traffico l’area fino a piazza Azzarita. Contestualmente saltano anche i parcheggi presenti. Da lunedì 22 inizierà la demolizione del canale del Reno, dopo l’ok ottenuto dalla Soprintendenza.

Tram, inizia l’odissea in Riva Reno. Da domani i cantieri più impattanti. Chiude l’accesso da via Lame

Tram, inizia l’odissea in Riva Reno. Da domani i cantieri più impattanti. Chiude l’accesso da via Lame

Con il via al cantiere tram di Riva Reno, domani l’area tra la rotonda di piazza Azzarita e la chiesa di Santa Maria della Visitazione sarà chiusa al traffico. Solo i residenti e gli autorizzati potranno accedervi, usando la corsia creata nelle scorse settimane. Si tratta della prima, davvero importante chiusura di quell’area legata ai cantieri della Linea Rossa, dopo che l’ok della Soprintendenza ha pure rilsciato il nullaosta al Comune per scoperchiare il canale. Ma per vedere il piccolo naviglio bolognese, ci vorranno tre anni.

Tornando ai cantieri che partono domani, sarà chiuso anche l’incrocio con via Lame, dove si partirà con le operazioni sui sottoservizi mentre i lavori veri e propri inzieranno dal 22 aprile seguendo un piano che prevede in primo luogo la demolizione della copertura del canale. E qui già da subito non saranno più disponibili i posti auto. Il piano sosta alternativo messo a punto per i 16 mesi di cantiere, "che privilegia le esigenze di prossimità di residenti, lavoratori ed esercenti", ha ricordato Palazzo D’Accursio in una nota, è sul sito trambologna.it. E sono confermate le variazioni alla circolazione già annunciate: quindi da domani, per circa tre mesi, sarà chiuso l’incrocio Riva Reno-Lame. Provenendo dal centro su via Lame, sarà possibile invece svoltare a destra su Riva Reno in direzione Marconi o a sinistra verso via Brugnoli, sia per il traffico veicolare, sia per il trasporto pubblico. Il tratto di via Riva di Reno a Sud della chiesa di Santa Maria della Visitazione sarà d’altro canto percorribile solo a senso unico verso la periferia per immettersi in via Brugnoli (che rimarrà a doppio senso), con la possibilità di inversione all’altezza della chiesa. Quanto alla viabilità ciclo-pedonale sarà sempre garantita, con obbligo di bici a mano per il superamento dell’incrocio Lame-Riva Reno. In questa fase, nel tratto di Riva di Reno tra via Lame e via Marconi l’accesso dei non autorizzati alla Ztl sarà inoltre consentito da Marconi e da Largo Caduti del Lavoro, con prosecuzione su via Azzo Gardino, che cambierà senso di marcia.

Raggiunta via Riva di Reno, i non autorizzati alla Ztl potranno quindi attraversare via Lame e proseguire svoltando su via Brugnoli. Sarà temporaneamente spenta la telecamera sulla preferenziale su via Marconi all’altezza di via del Porto, ma i varchi Ztl rimarranno attivi. Quanto al trasporto pubblico, il Comune ricorda che nei primi giorni i bus transiteranno sui percorsi regolari. Da metà della settimana entrante sono poi previste variazioni e deviazioni dei percorsi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro