Bologna, 10 luglio 2019 - Continuano le proteste dei lavoratori e delle lavoratrici della Perla (VIDEO). E oggi ha fatto loro visita il leader di Sinistra italiana Nicola Fratoianni, che per risolvere la situazione auspica «un tavolo al Mise».

false

Nei giorni scorsi infatti la proprietà della Perla, che fa capo al fondo olandese Sapinda, ha annunciato 126 esuberi tra i lavoratori della sede di via Mattei. All’incontro con le lavoratrici ha partecipato anche Maria Teresa Ruffo di Filctem-Cgil; dopo l’appuntamento, le dipendenti della Perla hanno intonato alcune canzoni rivisitate in occasione della protesta (‘Romagna mia’ è diventata ‘La perla mia’, e ‘Oh Susanna’ si è trasformata in ‘Cara Perla non piangere perché...siamo uscite a scioperare per restare qui con te’), e hanno ballato in gruppo sulle parole (anche questa volta ‘rivisitate’) dell’‘Hully gully’.

Con il deputato erano presenti anche i consiglieri regionali Yuri Torri e Igor Taruffi (Sinistra italiana) e Silvia Prodi (Misto) e i consiglieri comunali Federico Martelloni ed Emily Clancy (Coalizione civica) e Loretta Bittini (Pd).