MARIATERESA MASTROMARINO
Economia

Voli da Bologna: quali sono le tre nuove rotte di Ryanair dal Marconi

Presentato il piano estivo 2024 con 65 destinazioni e 11 mezzi aerei. La compagnia lancia anche una promozione valida per tre giorni

Bologna, 13 marzo 2024 - Un’estate tutta da vivere quella con Ryanair, che al Marconi presenta un piano operativo di grande portata, che prevede tre novità: Olbia, Reggio Calabria e Tirana sono le tre nuove rotte presentate per la stagione

Aeroporto e rumore, il Pd non si arrende: “Chiudere lo scalo di notte”

In totale, sono 65 le mete raggiungibili da Bologna con Ryanair, che baserà 11 aerei al Marconi, con un investimento di 1,1 miliardi di dollari e aumenteranno anche le frequenze settimanali dei voli su più di 10 rotte. Il valore del piano sosterrà 3.500 posti di lavoro, inclusi 330 ben retribuiti per piloti, personale di cabina e ingegneri. “Connettiamo Bologna con il mondo, grazie a due nuove rotte domestiche e una internazionale, quella di Tirana - commenta Mauro Bolla, country manager di Ryanair per l’Italia e il Mediterraneo Orientale -. Un’operazione in crescita a Bologna, che è storicamente strategica. Non a caso festeggiamo 45 milioni di passeggeri trasportati”. 

La presentazione del piano voli Ryanair dal Marconi di Bologna per l'estate 2024
La presentazione del piano voli Ryanair dal Marconi di Bologna per l'estate 2024

La promo

Il lavoro congiunto con il distretto aeroportuale ha portato al raggiungimento dei 45 milioni di passeggeri. Per questo, Ryanair lancia una promozione valida per tre giorni con tariffe a partire da 21,99 euro disponibile da oggi sul sito della compagnia aerea. “Questa è una stagione interessante dove saremo impegnati a garantire una connettività importante per Bologna e un incoming turistico per la città, il territorio e la regione”, spiega Nazareno Ventola, amministratore delegato del Marconi. Con lui, anche Antonello Bonolis, direttore Business Aviation e Comunicazione dell’Aeroporto. “Un asset importante per Bologna e per il territorio - conclude Bonolis -, che consente ai cittadini bolognesi e non solo di trovare più di 60 destinazioni da raggiungere. Possiamo così attrarre turisti e persone che vengono qui per lavorare”.