Quotidiano Nazionale logo
17 nov 2021

Mihajlovic è cittadino onorario di Bologna: "Entrambi fortunati" / Foto

Il tecnico rossoblù ha ricevuto il riconoscimento dal sindaco Lepore, accanto a lui anche Gianni Morandi

giacomo guizzardi
Cronaca
featured image
Bonaccini, Mihajlovic, Morandi e Lepore (foto Schicchi)

Bologna, 17 novembre 2021 - Da oggi Bologna ha un cittadino in più. Si tratta di Sinisa Mihajlovic (fotoche, alle 18 di questa sera, è stato insignito della cittadinanza onoraria della città di Bologna, dopo la mozione approvata lo scorso anno. Mihajlovic, a Bologna dal gennaio del 2019, quella stessa estate dichiarò che stava combattendo una battaglia ben diversa da quella che va in scena tutte le domeniche sui campi da calcio, quella contro la leucemia. Oggi, a Palazzo D'Accursio, è andata quindi in scena la consegna della cittadinanza onoraria al tecnico: "Sono molto emozionato, grazie alla città di Bologna. Ognuno di noi ha due cittadinanze, quella relativa alla salute e quella relativa alla malattia, anche se si spera sempre di non ricevere la seconda. Anche i momenti della malattia fanno parte, però, di quelli legati alla vita. Non c'è vita senza malattia. Ho due cittadinanze ora, quella di Bologna e quella di Novi Sad (Serbia). Sono stato fortunato a incontrare Bologna e viceversa, quando sono arrivato pensavano di retrocedere e siamo arrivati decimi. 

Approfondisci:

Mihajlovic cittadino onorario Bologna, Bonaccini applaude l’amico Sinisa: "Conta l’uomo"

Approfondisci:

Enrico Brizzi: "Mihajlovic e Bologna, che bel romanzo"

Quello che è successo a Bologna quasi come un film, sarò sempre grato a questa città". A consegnare a Mihajlovic la cittadinanza è stato il sindaco Matteo Lepore: "Siamo una città che si prende cura delle persone. Tutti quelli che vengono qui non trovano solo un chirurgo e una sala attrezzata ma una comunità che accoglie malati e parenti. Vogliamo una città sempre più con questa chiave". Per il Bologna presente l'amministratore delegato del club, Claudio Fenucci; alla cerimonia anche il presidente della Regione Stefano Bonaccini, l'assessore allo sport Roberta Li Calzi e Gianni Morandi, tifoso rossoblú e amico di Sinisa: "La sua forza è che non molla mai. Mi ha commosso il suo attaccamento al lavoro quando andavo a trovarlo all'ospedale". 

In chiusura le dichiarazioni di Arianna, moglie del tecnico del Bologna: "Sono emozionata, è una cosa bellissima. Bologna diventa così la nostra seconda città dopo Roma, ci ha accolto come una famiglia". 

Mihajlovich è cittadino onorario di Bologna (foto Schicchi)
Mihajlovich è cittadino onorario di Bologna (foto Schicchi)
Mihajlovich è cittadino onorario di Bologna (foto Schicchi)
Il tecnico rossoblù ha ricevuto il riconoscimento dal sindaco Lepore (foto Schicchi)
Il tecnico rossoblù ha ricevuto il riconoscimento dal sindaco Lepore (foto Schicchi)
Il tecnico rossoblù ha ricevuto il riconoscimento dal sindaco Lepore (foto Schicchi)
Con la moglie Arianna (foto Schicchi)
Con la moglie Arianna (foto Schicchi)
Con la moglie Arianna (foto Schicchi)
Ha partecipato alla cerimonia anche un tifoso e amico speciale: Gianni Morandi (foto Schicchi)
Ha partecipato alla cerimonia anche un tifoso e amico speciale: Gianni Morandi (foto Schicchi)
Ha partecipato alla cerimonia anche un tifoso e amico speciale: Gianni Morandi (foto Schicchi)
Sinisa Mihajlovic ha raccontato il legame che lo lega  alla nostra città (foto Schicchi)
Sinisa Mihajlovic ha raccontato il legame che lo lega  alla nostra città (foto Schicchi)
Sinisa Mihajlovic ha raccontato il legame che lo lega alla nostra città (foto Schicchi)
Da oggi Bologna ha un cittadino in più (foto Schicchi)
Da oggi Bologna ha un cittadino in più (foto Schicchi)
Da oggi Bologna ha un cittadino in più (foto Schicchi)
Un momento emozionante (foto Schicchi)
Un momento emozionante (foto Schicchi)
Un momento emozionante (foto Schicchi)
La cerimonia in Comune (foto Schicchi)
La cerimonia in Comune (foto Schicchi)
La cerimonia in Comune (foto Schicchi)
Arianna Rapaccioni (foto Schicchi)
Arianna Rapaccioni (foto Schicchi)
Arianna Rapaccioni (foto Schicchi)
Mihajlovic ha dedicato il riconoscimento alla sua famiglia, alla squadra e alla società, al personale sanitario e a tutti i cittadini di Bologna (foto Schicchi)
Mihajlovic ha dedicato il riconoscimento alla sua famiglia, alla squadra e alla società, al personale sanitario e a tutti i cittadini di Bologna (foto Schicchi)
Mihajlovic ha dedicato il riconoscimento alla sua famiglia, alla squadra e alla società, al personale sanitario e a tutti i cittadini di Bologna (foto Schicchi)
"Il destino ha voluto che la malattia si manifestasse qui a Bologna, dove ci sono i migliori centri di ricerca nel campo oncologico", così il nuovo cittadino di Bologna (foto Schicchi)
"Il destino ha voluto che la malattia si manifestasse qui a Bologna, dove ci sono i migliori centri di ricerca nel campo oncologico", così il nuovo cittadino di Bologna (foto Schicchi)
"Il destino ha voluto che la malattia si manifestasse qui a Bologna, dove ci sono i migliori centri di ricerca nel campo oncologico", così il nuovo cittadino di Bologna (foto Schicchi)

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?