La delusione dei giocatori del Bologna
La delusione dei giocatori del Bologna

Bologna, 8 luglio 2020 - Appuntamento fallito per il Bologna che, dopo aver ben impressionato contro l’Inter domenica scorsa, è costretto a deporre le armi in favore del Sassuolo, in controllo del match per quasi tutta la partita, nonostante la fiammata finale firmata Barrow, che sigla la sua settima rete in rossoblù. 2 a 1 il risultato finale in favore della squadra di De Zerbi, che sbanca il Dall’Ara grazie alle reti di Berardi e Haraslin e soprassa in classifica proprio i rossoblù.

Il Bologna si fa vedere solamente nei primissimi secondi del match, con una traversa colpita da Palacio, prima di lasciare campo ai neroverdi, che non se lo fanno ripetere e sfruttano le occasioni create; nel finale Barrow infila l’1 a 2, ma la rimonta non si completa: il Sassuolo scavalca il Bologna in classifica e prova a rincorrere un sogno chiamato Europa, mentre il Bologna deve fare i conti con la realtà, che in questo momento non sorride alla squadra di Mihajlovic, espulso nel finale di partita per una protesta di troppo. L’occasione per riscattare lo scivolone di stasera si avrà già domenica, quando al ‘Tardini’ i rossoblù faranno visita al Parma.

false

Riposo per Danilo, che parte dalla panchina, mentre Palacio ritrova una maglia da titolare; De Zerbi lascia inizialmente a sedere Boga, dando fiducia ad Haraslin. Dopo l’ingresso in campo delle squadre sulle note di “C’era una volta in America’, composizione del compianto Ennio Morricone, basta un minuto sul cronometro per fare tremare la traversa, con Palacio che approfitta dello spazio concessogli per calciare e colpire il legno; il Sassuolo replica con Rogerio, parato, con Defrel, tiro-cross non sfruttato dai compagni, mentre al quarto d’ora Bani si vede stoppata la conclusione da mezzo metro di distanza, da azione di corner.

Nella seconda metà della prima frazione ancora Sassuolo pericoloso, con Haraslin e Berardi, ma la mira è imprecisa: chi non sbaglia è invece Domenico Berardi che, al 41°, sorprende tutti e batte Skorupski col destro, a giro, con Tomiyasu che non riesce a fermarlo. Nel finale si fa vedere anche Caputo, ma gli sbarra la strada il portiere rossoblù: meglio gli ospiti nel primo tempo, bravi a creare e a capitalizzare, con il Bologna che è sembrato spaesato.

La ripresa si apre con un Bologna che prova a rimettere sui binari giusti la partita, ma il Sassuolo gli sbarra la strada e, anzi, trova il raddoppio con Haraslin, all’11° della ripresa, che approfitta di un pallone vagante, e di Skorupski a terra dopo un contatto con Caputo, per segnare il suo primo gol in Serie A.

Mihajlovic inserisce Dominguez e Sansone, De Zerbi risponde con Boga – nel mentre ammonizione per Denswil che, diffidato, salterà Parma –; a 20’ dalla fine spazio anche per Skov Olsen, al rientro, e per Baldursson: il Bologna si rianima solamente a inizio recupero, con Barrow che infila Consigli; ma è un gol che illude soltanto, con il Bologna che negli ultimi minuti non riesce nell’impresa di agguantare il Sassuolo. Vincono i neroverdi, Mihajlovic espulso a 10’ dal termine e la trasferta di Parma che attende i rossoblù.

Il tabellino

Bologna – Sassuolo 1-2

Bologna (4-3-3): Skorupski; Tomiyasu, Bani, Denswil, Dijks; Svanberg (16’ st Sansone), Medel (16’ st Dominguez), Schouten (29’ st Baldursson); Orsolini (29’ st Skov Olsen), Palacio (38’ st Cangiano), Barrow. Allenatore: Mihajlovic. A disposizione: Da Costa, Sarr, Danilo, Mbaye, Corbo, Krejcì, Juwara.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Peluso (27’ st Ferrari), Rogerio; Magnanelli, Locatelli (35’ st Magnani); Berardi (35’ st Bourabia), Defrel (27’ st Traorè), Haraslin (20’ st Boga); Caputo. Allenatore: De Zerbi. A disposizione: Pegolo, Toljan, Marlon, Kyriakopoulos, Ghion, Manzari, Raspadori.

Reti: 41’ pt Berardi, 11’ st Haraslin, 45’ st Barrow.

Note: ammoniti Medel, Denswil, Dijks (B), Haraslin, Bourabia, Muldur, Rogerio (S). Espulso Mihajlovic al 37’ st. Recupero 3’ e 4’.

Bologna-Sassuolo, rivivi le emozioni del match

LEGGI ANCHE Mihajlovic. "Vincere per non sprecare i tre punti con l'Inter" -  Soriano squalificato per due giornate -  Barrow "Mihajlovic voleva cambiarmi, mi sono scatenato"