Mihajlovic (LaPresse) e le figlie all'Isola dei Famosi 2019 (Frezza/La Fata)
Mihajlovic (LaPresse) e le figlie all'Isola dei Famosi 2019 (Frezza/La Fata)

Bologna, 5 marzo 2019 - Mister Sinisa Mihajlovic piange all’Isola dei Famosi 2019. L’allenatore del Bologna è ospite dell’ottava puntata del reality di Canale 5 per riabbracciare le figlie Viktorjia e Virginia, reduci dall’esperienza honduregna. Alessia Marcuzzi ospita l’allenatore rossoblu e la moglie Arianna Rapaccioni per fare una sorpresa alle due ragazze, eliminate durante la settima puntata. Le naufraghe si presentano in studio in tutta la loro bellezza: la bionda Viktorjia sfodera un mini dress rosa tutto luccicante, la mora Virginia top e shorts neri con un velo trasparente.

Leggi anche Isola dei Famosi 2019, litigi furibondi. Le nomination. Eliminato il fratello di Belen - Corona, il caso Fogli e il primo finalista

“Ce l’abbiamo messa tutta per non deludere papa”, dicono in coro le sorelle. E alle loro spalle… ‘Carramba, che sorpresa!’ arriva Sinisa. Un lungo abbraccio a tre e scendono le lacrime alle figlie e anche all’inossidabile allenatore serbo. “Bravissime”, dice Mihajlovic alle ragazze rimproverandole, però, di essere troppo magre. Le sorelle sono felici dell’esperienza appena terminata, che ha rafforzato il loro legame. La bionda Viktorjia spiega: “Ci siamo date forze l’una con l’altra”. La mora Virginia: “Ci sono stati tanti momenti in cui abbiamo sentito il bisogno di prenderci per mano e di abbracciarci”.

Virginia e Viktorija Mihajlovic (foto Frezza - La Fata)

Il tecnico del Bologna svela anche alcuni retroscena sulla partecipazione delle figlie al reality. “All’inizio ero contrario, non mi piaceva l’idea”, dice l’allenatore. E aggiunge: “Poi ho pensato potesse essere un’occasione per la loro crescita: dormire all’aperto, non avere niente da mangiare e anche vivere insieme ad altre persone che non conoscevano sono state situazioni importanti, perché nella vita non è tutto rose e fiori. Spero lo abbiano capito”. Mister Mihajlovic è fiero del percorso che hanno fatto le figlie: “Ho fatto due raccomandazioni prima della partenza: non litigate tra voi, perché io le conosco e quando litigano sono capaci di tirarsi i capelli, e non mollate. E loro, che sono oneste, sincere e leali, si sono fatte rispettare”. Un tenero papà Sinisa ammette, poi, di essere molto geloso delle due ragazze. “I vecchi fidanzati non mi piacevano, ma ora tutte e due hanno trovato dei bravi ragazzi”, dice l’allenatore del Bologna mentre le telecamere inquadrano tra il pubblico i boys.