Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 mag 2022

Virtus batte ancora Tortona e vola avanti 2-0

Alla Segafredo Arena i bianconeri superano 91-70 la Bertam e sono ad un passo dalla finale scudetto 

29 mag 2022
filippo mazzoni
Sport
Luca Severini
Segafredo Virtus Bologna - Bertram Derthona Tortona 
LBA Legabasket Serie A UnipolSAI 2021/2022 - Playoff - Semifinali - Gara 2
Bologna, 29/05/2022
Foto M.Ceretti / Ciamillo-Castoria
Virtus batte Tortona 91 a 70 (Ciamillo)
Luca Severini
Segafredo Virtus Bologna - Bertram Derthona Tortona 
LBA Legabasket Serie A UnipolSAI 2021/2022 - Playoff - Semifinali - Gara 2
Bologna, 29/05/2022
Foto M.Ceretti / Ciamillo-Castoria
Virtus batte Tortona 91 a 70 (Ciamillo)

Bologna, 29 maggio 2022 – La Virtus vince ancora 91-70 ed è ad un passo dalla finale scudetto. Alla Segafredo Arena la formazione di Sergio Scariolo supera anche in gara-2 la Bertram Tortona e adesso guida la semifinale 2-0 ed è ad un solo passo dalla finale scudetto.
Guidata dal mago Milos Teodosic, 17 punti in 18 e 4 assist, insieme a Tessitori, Mannion e Shengelia in doppia cifra, la Virtus ha offerto un’ottima prova collettiva con ben 11 dei 12 giocatori a referto a canestro. Unico non a segno Alibegovic che per altro ha dato anch’egli il suo importante contributo alla vittoria bianconera.

Adesso la serie si sposta a Casale Monferrato, in un PalaFerrari già tutto esaurito, dove martedì alle 20.45 la Virtus potrà cercare già di chiudere la pratica Tortona.
In avvio Scariolo si affida a Pajola, Teodosic, Cordiner, Shengelia e Jaiteh, mentre Ramondino conferma Wright, Sanders, Macura, Daum e Cain.
Tortona parte benissimo con Daum grande protagonista con 6 dei primi 10 punti dei suoi e ospiti già avanti 3-10 al 2’.
Entra Weems al posto di Cordinier, già gravato di 2 falli, la squadra cambia volto impattando subito sul 10-10 dopo un break di 7-0.
Tortona però torna a bersagliare la retina bianconera e al primo stop è avanti 20-26.

Scariolo prova a giocarsi anche la carta Mannion ed è ripagato dal “Red Mamba “con 5 punti di fila che riportano la Virtus a -3 sul 25-28.
Al 15’ Shengelia e Tessitori portano per la prima volta avanti la Virtus sul 29-28, ma il break bianconero si allunga fino al parziale di 15-2 sulle triple di Cordiner e Teodosic per il 35-28 del 17’. All’intervallo Virtus avanti 41-35.

Nella ripresa Tortona torna a -2 sul 45-43, ma 8 punti di fila di uno scatenato Teodosic con 2 triple a segno e la schiacciata di Shengelia in contropiede portano la Virtus al massimo vantaggio sul 55-43 (+12) e costringono Ramondino dopo il 10-0 subito a chiedere tempo.
L’inerzia è definitivamente cambiata a favore della formazione di coach Scariolo che tiene il controllo della sfida fino alla fine.
Nell’ultimo quarto La Virtus si conferma solida, non lascia scampo a Tortona e così la forbice del distacco si dilata ulteriormente con un finale di partita senza troppi affanni per le Vu Nere.
Come detto tra 48 ore gara-3 che potrebbe già essere decisiva per l’arrivo in finale di Belinelli e compagni.

Il tabellino

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 91
BERTRAM YACHT TORTONA 70

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA: Pajola 5, Teodosic 17, Cordiner 4, Shengelia 13, Jaiteh 6,
Weems 5, Hackett 9, Belinelli 5, Alibegovic, Sampson 7, Mannion 7, Tessitori 10. All. Scariolo.

BERTRAM TORTONA: Wright 7, Sanders 5, Macura 18, Daum 13, Cain 6; Cannon 5, Severini 6, Filloy 10, Mascolo, Tavernelli; Mortellaro ne, Cattapan ne. All. Ramondino.

Arbitri: Ryzhyk, Lo Guzzo, Bongiorni.
Note: parziali 20-26, 41-35, 72-55.
Tiri da due: Virtus 24/38; Tortona 12/38. Tiri da tre: 9/23; 9/30. Tiri liberi: 13/17; 19/24. Rimbalzi 40; 37.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?