Virtus Bologna, Markovic decisivo al torneo di Jesolo (Foto Ciamillo)
Virtus Bologna, Markovic decisivo al torneo di Jesolo (Foto Ciamillo)

Jesolo (Venezia), 14 settembre 2019 – Segnali positivi per la Virtus Segafredo che vince il torno di Jesolo sconfiggendo 86-84 Trento. Decisivi ancora una volta i supplementari che hanno visto Hunter, fino a quel momento sottotono, fondamentale in una Virtus cinica in cui Markovic si conferma condottiero imprescindibile. Primo quarto equilibratissimo con le due squadre che rimangono sempre punto a punto e Trento che chiude avanti sul 24-23, con il minimo scarto.

Weems e Cournooh tengono in linea di galleggiamento una Virtus che invece finisce sotto ad inizio secondo parziale. Sull'allungo tentato da Trento, Bjedov chiama tempo per riordinare le idee e al ritorno in campo in effetti si vede un'altra Virtus con Baldi Rossi e Ricci che ricuciono le distanza. All'intervallo Trento avanti 39-35.

Trento riesce sempre a mantenersi in vantaggio e allunga nell'ultima frazione con due giochi da tre punti di Blackmon (2+1) e Mezzanotte (tripla), toccando il +9 sul 68-59. Bjedov si affida a Nikolic in campo e alla difesa a zona con alterni risultati. L'aggressività difensiva bianconera però sale, mentre in attacco Gaines e Pajola prima e Gamble con un gioco da tre punti (canestro e libero addizionale) e Weems, con una tripla, riportano il scia la Virtus.

Inizia un finale punto a punto con sorpassi e contro sorpassi. Gamble e Baldi Rossi sono i terminali offensivi di una Virtus che vede in Markovic un condottiero capace di dettare il ritmo e di distribuire per i compagni di squadra. A 5” dalla fine Gaines mette i liberi del +2, ma sulla sirena Blackmon segna il canestro dell'80-80.

Si va così, proprio come in semifinale con Treviso, al supplementare dove si segna col contagocce. Hunter realizza due canestri, il primo con una schiacciata sull'ennesimo assist di Markovic, il secondo convertendo un errore di un compagno. Gaines risponde al primo canestro trentino dell'overtime di Craft. Knox poi riporta a -2 Trento che, a pochi secondi dalla fine, sbaglia i liberi del possibile pareggio.