Bologna, 16 maggio 2018 – Sarà una settimana di passaggio, almeno ufficialmente, in casa Virtus Segafredo. In attesa della nuova assemblea dei soci, prevista prossima settimana, la situazione in casa bianconera sembra in effetti essere in stallo. Per quelle che sono le decisioni più importante da prendere in questo momento, nuovo direttore sportivo e nuovo allenatore, si attende infatti prima di tutto la nomina di Alessandro Della Salda ad amministratore delegato, ruolo che sarà ufficializzato proprio in occasione della prossima riunione dei soci, e che comporterà oltre all’ufficializzazione del nuovo management bianconero, anche la ratifica di un nuovo aumento di capitale necessario per rientrare nei parametri della Comtec.

Tutto fermo o quasi quindi, perchè ovviamente in casa bianconera si è già iniziato per tempo a programmare la prossima stagione. Dall’ufficializzazione di Dalla Salda, a cascata ci si attende infatti la nomina di Marco Martelli a direttore sportivo e quella, ancora in fase di definizione, di Andrea Trinchieri come allenatore. Sul fronte giocatore confermato il grande interesse della Virtus per Diego Flaccadori, giovane e di prospettiva, proprio come sarà la nuova Virtus che, vista la partecipazione anche alla Champions League opterà per il modulo 6+6.

Intanto Pietro Aradori e Alessandro Gentile, che quest’anno hanno vestito la maglia della Virtus Segafredo, dal 22 al 26 maggio saranno impegnati in un miniraduno con la nazionale italiana a Roma. Una sorta di “preraduno” per gli azzurri di Meo Sacchetti che poi si ritroveranno a giugno in previsione della terza e ultima finestra della prima fase di qualificazione al Mondiale 2019.