GIACOMO MASCELLANI
Cosa Fare

Cesenatico Noir 2021: un programma da brivido

Da mercoledì 21 fino a domenica 25 il festival di incontri con gli scrittori . Ma l’esordio è tutto di cronaca con i delitti della banda della Uno Bianca

Carlo Lucarelli sarà al Cesenatico Noir 2021

Carlo Lucarelli sarà al Cesenatico Noir 2021

Cesenatico, 20 luglio 2021 - La presenza del regista Pupi Avati e l’apertura della rassegna ai grandi fatti di cronaca, sono le principali novità dell’edizione 2021 di Cesenatico Noir, che prenderà il via mercoledì 21 e si concluderà domenica 25 luglio. Per cinque giorni le grandi firme del genere giallo e noir, saranno protagonisti sul palco dell’Arena Cappuccini, per la direzione artistica del giornalista e scrittore Stefano Tura ed il coordinamento di Luca Crovi. L’iniziativa è stata presentata con il sindaco Matteo Gozzoli, Stefano Tura, Barbara Pesaresi, Cesare Soldati e Marco Pasi di Confesercenti.

Mercoledì sera alle 21 s’inizierà subito con l’incontro sulla banda della Uno Bianca, dove interverranno Valter Giovannini, magistrato in pensione che si occupò dell’inchiesta, l’ex poliziotto della questura di Rimini Luciano Baglioni e la presidente dell’Associazione Vittime della Uno Bianca Rosanna Zecchi, in una serata condotta da Stefano Tura e Carlo Lucarelli. Il 22 luglio Lorenza Ghinelli, Alessia Tripaldi e lo stesso Stefano Tura, il quale proprio fra Cesenatico, la riviera romagnola e Londra dove lavora come corrispondente della Rai, ha ambientato libri di successo. Il 23 luglio sono incontri con Mirko Zilahy, Gabriella Genisi ed Enrico Franceschini, e nel finale performance audiovisiva della contrabbassista Caterina Palazzi.

Il 24 luglio i riflettori saranno puntati su Giancarlo De Cataldo, l’autore di Romanzo Criminale, Chiara Moscardelli, Alessandro Carlini e la scrittrice bolognese Grazia Verasani, che con il suo libro ’Non ho molto tempo’ ricorderà il maestro Ezio Bosso. Nell’appuntamento conclusivo del 25 luglio, si terrà l’incontro con il regista Pupi Avati, che è anche scrittore, in una serata condotta da Carlo Lucarelli e Luca Crovi, che si concluderà con la proiezione del suo celebre film ’La casa delle finestre che ridono’, divenuta un cult. Gozzoli ha evidenziato la qualità dell’edizione 2021:

"Siamo al quarto anno di Cesenatico Noir ed è stato compiuto un importante passo avanti, con una proposta culturale molto valida, grazie alla quale l’evento è cresciuto. Le librerie hanno in vetrina le opere degli autori presenti, per una rassegna di profilo nazionale".