Granfondo Nove Colli: percorsi, campioni in pista e programma

Quasi 10mila in pista, la 52esima edizione prende il via domenica. Tanti eventi anche sabato

Via alla 52esima edizione della storica Granfondo Nove Colli romagnola, domenica si parte da Cesenatico
Via alla 52esima edizione della storica Granfondo Nove Colli romagnola, domenica si parte da Cesenatico

Cesenatico, 22 settembre 2023 - Sono ben 9.812 i corridori che affronteranno la famosa e storica Granfondo Nove Colli romagnola. Si tratta della 52esima edizione, che domenica prenderà il via da Cesenatico ma che già sabato, ha in serbo eventi per tutti i gusti, un evento che porterà questo esercito di pedalatori, dal mare alla montagna, scegliendo tra il percorso da 170 km, 130 km o, novità di quest’anno, quello da 60 km.

Dei quasi 10.000 pedalatori, 1.231 atleti sono provenienti dall’estero, 690 le cicliste, l’iscritto più "esperto" è classe 1934 mentre i più giovani sono due nati 2007. Evento che dimostra quanto lo sport sia anche vicino ai territori e al sociale: l’organizzatrice ASD Fausto Coppi di Cesenatico ha deciso infatti di devolvere gli utili in aiuto alla popolazione della Romagna colpita dall'alluvione di maggio. Una Nove Colli storica con al via grandi campioni tra i quali un mito come Miguel Indurain.

Sabato 23 settembre

Il programma della giornata vede dalle 9 alle 22 l’apertura del Villaggio Nove Colli, presso la sede del G.C. Fausto Coppi in via del Lavoro 22, a Villamarina per il ritiro del pacco gara e attività presso gli stand presenti. Alle 14:30 vi sarà l’inaugurazione del nuovo Ciclodromo in via Litorale Marina e da lì, alle 15:30 sarà data la partenza ufficiale della Mini Nove Colli by Gobik. La gara è riservata ai giovani dai 7 ai 14 anni che hanno voglia di cimentarsi in una divertente pedalata in questo impianto che sarà gestito per 5 dalla Fausto Coppi e che, misurando 1.6 chilometri di pista è il ciclodromo più grande dell’Emilia-Romagna. Alle 17 vi sarà la premiazione “Fedelissimi” al Villaggio Nove Colli mentre alle 18:30 ecco la presentazione del Dream Team #NoveColli4Romagna.

I campioni al via alla Granfondo domenica

Il dream team della #NoveColli4Romagna è pronto a salire in sella per la solidarietà con una formazione di alto livello, una "corsa nella corsa" solitamente mirata ad aiutare l’Istituto Oncologico Romagnolo ma che stavolta, con Nove Colli hanno deciso una formula speciale, sempre all'insegna della solidarietà.

A dare la spinta propulsiva è stata l’organizzatrice Asd Fausto Coppi e Gobik, brand protagonista della corsa: in palio 10.000 euro che si aggiungeranno agli utili della corsa, ma almeno 3 componenti del Dream Team dovranno terminare il percorso da 170km sotto il tempo limite di 6 ore.

A formare il team di altissimo livello saranno Davide Cassani, ex ct della nazionale italiana e presidente di APT, Ivan Basso, due volte vincitore del Giro d’Italia, Rocco Cattaneo, ex ciclista professionista e attuale membro del Direttivo Finanziario UCI, Mauro Gianetti, vincitore della Liegi Bastogne Liegi e vicecampione del mondo nel 1996 a Lugano ora CEO della UAE Team Emirates, Gianpaolo Mondini, ex professionista e campione italiano a cronometro nel 2003, Alberto Volpi, ex professionista ed ora DS al Team Bahrain Victorious, Marta Cavalli, professionista alla FDJ. Al via della Granfondo, ma non nel dream team, ci sarà anche un mito internazionale del ciclismo come Miguel Indurain, che affronterà il percorso da 170km. Una leggenda che nel suo palmares conta 2 Giri d’Italia, 5 Tour de France in fila, Oro mondiale a cronometro nel 1995 a Duitama, Oro olimpico a cronometro ad Atlanta 1996 e una carriera che ha fatto la storia del ciclismo.

Domenica 24

 E’ fissato per le 6 il ritrovo e apertura griglie presso Colonia Agip in via G.Carducci a Cesenatico. Alle 7 sarà dato il via alla Griglia Rossa, alle 8:15 alla griglia dedicata a “Laltro Percorso”, alle 9:30 l’apertura del Pasta Party alla Colonia, dalle 11.30 alle 13:30 ci sarà la diretta streaming su canale Facebook Nove Colli, alle 13 le premiazioni e alle 18 la celebrazione dell’ultimo arrivato.

Il percorso lungo. Conterà su 170 chilometri di tracciato con partenza dalla Colonia Agip. I corridori poi affronteranno Martorano, Diegaro, Forlimpopoli, Fratta, Meldola, Pieve di Rivoschio, S. Romano, Borello, Mercato Saraceno, Barbotto, Savignano di Rigo, Perticara, Talamello, Novafeltria, Maioletto, Maiolo, M. Pugliano, S. Leo, Secchiano, Passo delle Siepi, Ponte Uso, Sogliano, Savignano, Gatteo, Fiumicino, Sala.

L’arrivo è previsto davanti alla Colonia Agip. Una gara che mette alla prova qualsiasi atleta, anche i più preparati, ma che indubbiamente regala emozioni indimenticabili con 72 km di salita, 86 km di discesa e una pendenza massima al 18 %. Al km 37 a Polenta, la prima salita della Nove Colli si incontra nel bertinorese: 8 chilometri di ascesa con una pendenza media del 3% e una pendenza massima del 13% con 227 metri il dislivello. Poi gli altri 8 Colli: al km 65 a Pieve di Rivoschio, al km 77 a Ciola, al km 91 a Barbotto, la salita più impegnativa e rappresentativa, al km 102 a Montetiffi, al km 111 a Perticara, al km 130 a Monte Pugliano con il dislivello più importante, al km 144 a Passo delle siepi, al km 162 a Sogliano Il percorso medio. Conterà su 130 chilometri di tracciato con partenza dalla Colonia Agip. I corridori poi affronteranno Martorano, Diegaro, Forlimpopoli, Fratta, Meldola, Pieve di Rivoschio, S. Romano, Borello, Mercato Saraceno, Barbotto, Sogliano, Savignano, Gatteo, Fiumicino, Sala. L’arrivo è previsto davanti alla Colonia Agip dopo una prova che conta 50 km di salita, 46 km di discesa e pendenza massima al 18% L’altro percorso’ da 60km. E’ una new entry alla portata di tanti con un dislivello di 650 metri decisamente inferiore a quello più tradizionale e il tutto ammantato da una filosofia vintage per un’esperienza d’altri tempi, senza chip cronometrico ma con diversi ristori dedicati ai prodotti tipici. La partenza rimane da Cesenatico con la carovana che poi si dirigerà nella frazione di Sala prima di raggiungere Santangelo e Gatteo e arrivare a Savignano sul Rubicone trovandosi davanti al Castello di Ribano.

I cicloturisti si troveranno a confrontarsi con un po’ di pendenza godendosi il panorama prima di giungere a Borghi e continuare per Sogliano dove sarà presente un ristoro con i prodotti del territorio. Da qui, i partecipanti si lanceranno sulla discesa della Cioca con i 18 tornanti del cosiddetto “Piccolo Stelvio” poi Savignano, Gatteo, Fiumicino e l’arrivo a Cesenatico sullo stesso traguardo della classica Nove Colli