Bologna, 18 marzo 2021 - "Il vaccino AstraZeneca è sicuro, efficace, i benefici sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi" e la somministrazione dei sieri - annuncia il premier Mario Draghi - può riprendere. Da domani alle 15, anche in Emilia Romagna, riparte dunque la macchina anche con il siero anglo-svedese.

Colori regioni oggi: la mappa d'Italia sempre più colorata di rosso

 

AstraZeneca: il verdetto Ema

Il via libera al vaccino arriva dalla direttrice di Ema Emer Cooke che ha parlato a lungo della sicurezza del vaccino AstraZeneca, siero sospeso in molti Paesi, dopo che erano stati registrati alcuni "casi avversi gravi" su pazienti che avevano ricevuto la dose del vaccino. L'Ema ha indagato soprattutto sulla possibile correlazione tra il vaccino e alcuni casi di trombosi.

Vaccino Covid Emilia Romagna, Bonaccini: "Sì all'obbligo per i sanitari in ospedale"

Ma secondo l'Agenzia del farmaco i casi di trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca "sono inferiori" a quelli che avvengono tra la popolazione non vaccinata. Mentre "i benefici del vaccino di AstraZeneca continuano ad essere molto superiori ai rischi. La commissione sulla sicurezza dell' Ema non ha trovato prova di problemi di qualità o sui lotti". "Fino a ieri, gli eventi sospetti di trombosi cerebrali" dopo la vaccinazione con AstraZeneca "sono stati sette in Germania, tre in Italia, due in Norvegia, uno in Spagna, oltre a tre nel Regno Unito e due in India" - ha ricordato in conferenza stampa la presidente del comitato per la farmacovigilanza dell' Ema, Sabine Straus -. "Approfondiremo ulteriormente" tutti gli eventi sospetti.

Via libera ad AstraZeneca, Bonaccini: un'ottima notizia

“Un’ottima notizia, un passo determinante per riprendere a pieno ritmo la campagna vaccinale sulla base delle dosi disponibili, e quindi il percorso di uscita dalla pandemia - commentano il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, e l’assessore alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini -. Quanto avvenuto in questi ultimi giorni ha determinato un rallentamento inevitabile, ma necessario per dissipare ogni dubbio. Le indicazioni di Ema fanno dunque chiarezza e contribuiscono in maniera definitiva a proseguire le attività di profilassi già avviate”.

Vaccino Covid Emilia Romagna, Bonaccini: "Sì all'obbligo per i sanitari in ospedale"

image

Vaccinazioni: come si riparte in Emilia Romagna

Dopo il via libera anche da parte di Aifa, le vaccinazioni riprendono regolarmente anche in Emilia-Romagna. Chi aveva prenotato un appuntamento per i giorni in cui era vigente la sospensione del vaccino AstraZeneca, riceverà una comunicazione da parte delle Aziende sanitarie con la data del nuovo appuntamento.

Chi aveva già un appuntamento per la vaccinazione a partire da domani alle 15 e nei giorni successivi, e non gli sono state finora comunicate variazioni, manterrà l’appuntamento già fissato e potrà presentarsi regolarmente al punto vaccinale indicato.

E’ già stata indicazioni a tutte le Aziende sanitarie di rafforzare l'attività e riprendere quella programmata relativa ad AstraZeneca