Coronavirus in Emilia Romagna, i dati di oggi
Coronavirus in Emilia Romagna, i dati di oggi

Bologna, 6 giugno 2020 - Sono 17 i nuovi casi di covid-19 individuati nelle ultime ore, quasi tutti (11) grazie allo screening voluto dalla Regione sulle categorie a rischio. Sono 4mila i tamponi elaborati dai laboratori regionali a cui si aggiungono 2.301 test sierologici. 

Leggi anche Infetti sì, ma spesso asintomatici. I Lincei attaccano - La ripresa paralizzata dalla paura. "Troppe contraddizioni" - Bonus autonomi, i vantaggi per le partite Iva

 

Le vittime

Purtroppo, si registrano 4 nuovi decessi: un uomo e tre donne, che portano il numero delle vittime dall'inizio dell'emergenza a 4.171. Due vittime erano residenti in provincia di Piacenza, 1 in quella di Parma, 1 in quella di Bologna (nessuno nell’Imolese).  Nessun decesso nelle province di Modena, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini, Reggio Emilia, Ferrara e da fuori regione.

I contagi

Due nuovi malati scovati in provincia di Piacenza, 6 in provincia di Parma, 1 in quella di Reggio Emilia, 2 a Modena, 4 a Bologna, 1 a Ferrara. I casi di positività in Romagna sono 4912 (+1), nessuno nuovo in provincia di Ravenna, dato invariato anche a a Forlì,1 a Cesena, a Rimini.

Gli altri numeri

Le nuove guarigioni sono 109, per un totale di 21.307: oltre il 76% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 2.416 (-96 rispetto a ieri).

Le nuove guarigioni sono 109, per un totale di 21.307: oltre il 76% sul totale dei contagi dall’inizio dell’epidemia. Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 2.416 (-96 rispetto a ieri). Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 2.125 (quasi l’88% di quelle malate), -68 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 35 (-3). Diminuiscono anche quelli ricoverati negli altri reparti Covid, scesi a 256 (-25).

La Fase 3

Ieri 17 positivi ma anche 13 vittime. I numeri del contagio nella nostra regione sono ancora largamente sotto controllo, tanto che la Regione ha ufficialmente annunciato che il 15 giugno riaprono cinema e teatri e che Bologna avrà la sua stagione estiva (anche se forzatamente a numero chiuso) del cinema in piazza Maggiore. La Fase 3, dunque, si avvicina a larghi passi.

Oggi, il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha partecipato, a San Lazzaro di Savena, alla cerimonia di chiusura dell'anno scolastico 'mozzato' e ha parlato di ripresa delle lezioni. "Le linee guida devono essere pubblicate entro giugno. Il plexiglass tra i banchi? Speriamo di evitarlo", ha insistito ricordando che sulla data di ripartenza tra i banchi influisce anche quella delle elezioni rinviate per l'emergenza covid. "Insieme agli altri presidenti abbiamo chiesto che si voti entro la metà di settembre per le regionali e comunali, perché il rischio è quello di riprendere la scuola in ottobre. Se ci fosse chiesta una data unica per ripartire, sarebbe un problema serio perché anche una regione che non va al voto rischierebbe di trovarsi a settembre impossibilitata ad aprire".