Bologna, 6 dicembre 2020 - Calano ancora i contagi da Covid 19 in Emilia Romagna, secondo il bollettino di oggi, 6 dicembre. Una buona notizia che arriva proprio nel giorno in cui in Emilia Romagna sono entrate in vigore le norme della zona gialla, quella di rischio più contenuto. Purtroppo si registrano 88 decessi, ieri erano stati 52. L'età media dei n uovi positivi è di 42,3 anni. Virus in frenata anche nel resto d'Italia, dove oggi si registrano 18.887 i nuovi casi (ieri 21.052) e 564 vittime

Il bollettino Covid del 7 dicembreCoronavirus Italia: i contagi Covid di oggi 6 dicembre. Bollettino e dati in diretta

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 133.761 casi di positività, 1.788 in più rispetto a ieri, su un totale di 11.171 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 16%. Dei nuovi contagiati, 963 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 299erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 438 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

Sui 963 asintomatici, 468 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 63 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 34 con gli screening sierologici,10 tramite i test pre-ricovero. Per 388 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

L'andamento della pandemia in Italia

Il Coronavirus è in frenata in Italia. Sono 18.887 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri 21.052), su un totale di 163.550 tamponi realizzati nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 194.984). E' quanto emerge dal quotidiano bollettino sull'emergenza Coronavirus, diffuso dal ministero della Salute e dall'Istituto Superiore della Sanità. I
morti, nelle ultime 24 ore, sono stati 564, per un totale di 60.078 vittime da inizio emergenza. Con quelle di oggi diventano 1.728.878 le persone che hanno contratto il Covid da inizio pandemia, e 23.125.664 i tamponi complessivi effettuati. Attualmente i positivi in Italia sono 755.306 (+1.137), 721.461 le persone in isolamento domiciliare. 

I contagi per provincia: Bologna maglia nera

La situazione dei contagi nelle province vede Modena con 344 nuovi casi, Bologna (367), Reggio Emilia (278), Ravenna (168), Rimini (155), Parma (116), Piacenza (95), Ferrara (140), quindi i territori d Cesena (32), Imola (63) e Forlì (30).

Decessi Covid: 88

Purtroppo, si registrano 88 nuovi decessi: 7 in provincia di Piacenza (4 donne di 77, 92, 87, 91 e 74 anni, due uomini di 83 e 78 anni), 6 in provincia di Parma (2 donne di 92 e 85 anni, quattro uomini di 64, 77, 85 e 86 anni), 7 in provincia di Reggio Emilia (5 donne di 94, 61, 88, 98, 89 anni e 2 uomini di 80 e 88 anni); 8 nel modenese (4 donne di 66, 89, 83, 97 anni e 4 uomini di 72, 84, 75, 88 anni); 28 in provincia di Bologna, di cui 3 nel territorio di Imola, (tra cui 13 donne di 79, 86, 73, 83, 87, 76, 64, 90, 96, 64 anni e 15 uomini di 74, 95, 74, 76, 91, 63, 87, 82, 93, 72, 85, 91, 75, 90, 50 anni; 6 nel ferrarese (4 donne di 69, 75, 97 e 96 anni e 2 uomini di 84 e 85 anni); 17 in provincia di Ravenna (12 donne di 87, 91, 94, 89, 94, 87, 95, 93, 53, 83, 91 e 79 anni e 5 uomini di 83, 58, 86, 81 e 87 anni; 6 nel riminese (3 donne di 93, 91 e 86 anni e 3 uomini di 88, 73 e 92 anni; 2 nella provincia di Forlì-Cesena; (una donna di 59 e un uomo di 65 anni); un decesso di una persona proveniente da fuori Emilia-Romagna.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 6.162.

Ravenna, infermiere muore di Covid

Si chiamava  Mirco Coffari, e faceva l'infermiere aveva 58 anni ed era  molto noto in città, che da qualche giorno era ricoverato all'ospedale di Ravenna per aver contratto il Covid. Dopo aver lavorato per anni al pronto soccorso dell'ospedale ravennate, Coffari era case manager dell'Hospice Villa Adalgisa. Era conosciutissimo a Ravenna, sia per la sua attività  professionale, sia per la sua attività nel sociale e nell'associazionismo cattolico. "La nostra comunità - ha detto il sindaco Michele De Pascale - perde una persona di straordinaria umanità e di grandissima professionalità, molto stimato da tutto il mondo socio-sanitario e anche dalle famiglie degli ospiti della struttura, che trovavano in lui riferimento e conforto".

Ricoveri: calano in terapia intensiva

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 241 (-2 rispetto a ieri), 2.736 quelli negli altri reparti Covid (+29). Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti:12 a Piacenza (-3 rispetto a ieri), 13 a Parma (-3), 32 a Reggio Emilia (-1 da ieri), 54 a Modena (+1), 63 a Bologna (invariato), 7 a Imola (+2), 17 a Ferrara (+2), 12 a Ravenna (invariato), 6 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (-1) e 24 a Rimini (+1).

Guariti e in isolamento

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 11.171 tamponi, per un totale di 2.222.471. A questi si aggiungono anche 1.251 test sierologici e 2.037 tamponi rapidi effettuati da ieri. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 3.162 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 59.432. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 68.167 (-1.462 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 65.190 (-1.489), il 95,6% del totale dei casi attivi.

I nuovi positivi per territorio

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 13.181 a Piacenza (+95 rispetto a ieri, di cui 43 sintomatici), 11.071 a Parma (+116, di cui 57 sintomatici), 19.070 a Reggio Emilia (+278, di cui 119 sintomatici), 24.495 a Modena (+344, di cui 243 sintomatici), 25. 949 a Bologna (+367, di cui 172 sintomatici), 4.001 casi a Imola (+63, di cui 23 sintomatici), 6.659 a Ferrara (+140, di cui 23 sintomatici), 9.066 a Ravenna (+168, di cui 46 sintomatici), 4.817 a Forlì (+30, di cui 18 sintomatici), 4.282 a Cesena (+32, di cui 24 sintomatici) e 11.170 a Rimini (+155, di cui 57 sintomatici).

Luminarie e assembramenti a Rimini e Riccione

Fanno discutere le immagini dell'accensione delle luci di Natale a Rimini e Riccione in cui si vede tanta gente raggruppata nelle principali vie pedonali. Nei giorni scorsi l'amministrazione comunale aveva promosso l'inaugurazione del Riccione Christmas Star avvenuta ieri con lo show di una nevicata finta (di schiuma) a partire dalle 17 a cadenza oraria fino alle 20. L'evento ha attratto parecchia gente nell'ultimo giorno di zona arancione dell'Emilia-Romagna prima del passaggio alla zona gialla, in tanti, in primis il governatore Bonaccini, denunciano gli assembramenti.

Emilia Romagna in zona gialla: cosa si può fare da oggi - I negozi aperti in Emilia Romagna zona gialla nel fine settimanaEmilia Romagna torna zona gialla da domenica. Le regole 

Coronavirus: le altre notizie del 6 dicembre

Spostamenti, l’esodo sarà con l’auto. Stretta del Viminale: fermeremo i furbetti

Nuovo Dpcm: cosa si può fare a Natale e Capodanno? Domande e risposte

Dpcm 3 dicembre: ecco le nuove Faq del Governo