Coronavirus, bollettino del 15 novembre (foto Imagoeconomica)
Coronavirus, bollettino del 15 novembre (foto Imagoeconomica)

Ancona, 15 novembre 2020 - Nelle Marche sono stati individuati 707 nuovi casi di Covid-19 nel percorso nuove diagnosi, il 30,9% dei 2.289 tamponi processati nell'arco delle ultime 24 ore, secondo il bollettino di oggi 15 novembre. Rispetto a ieri, sono diminuiti sia il numero dei positivi individuati (erano stati 779), che il rapporto con i test effettuati (era al 32,8% su 2.375 tamponi processati). 

Il totale dei casi positivi individuati in tutta la regione dall'inizio della crisi pandemica sale a 23.316.

AGGIORNAMENTO Covid Marche, bollettino del 16 novembre. Dati e percentuali

Marche arancioni, Acquaroli: "Scelta schizofrenica contro di noi" - Zona arancione e congiunti: cosa si può fare e cosa no

Altri 8 morti

Il Servizio Sanità della Regione rende noto che nelle ultime 24 ore sono stati registrati sei decessi e che di altre due persone, decedute nei giorni scorsi, è stata definitivamente accertata la diagnosi di Covid. Le persone decedute comunicate oggi sono pertanto otto.

Tutti avevano patologie pregresse. Si tratta di due persone della provincia di Macerata (un uomo di 69 anni di Loro Piceno; un uomo di 88 anni di Visso); una del Fermano (un uomo di 77 anni di Porto San Giorgio); due del Pesarese (un uomo di 94 anni di Fano; una donna di 86 anni di Pesaro); due dell'Anconetano (due donne: una 93enne di Genga e una 82enne di Jesi); e una del Piceno (una donna di 94 anni di San Benedetto del Tronto). Dall'inizio dell'epidemia i decessi salgono a quota 1.119.

La mappa dei contagi provincia per provincia

I nuovi positivi sono stati individuati 224 in provincia di Macerata, 181 in provincia di Ancona, 154 in quella di Pesaro-Urbino, 83 nel Fermano, 59 nel Piceno e 6 da fuori regione.

Strade a senso unico per i pedoni a Pesaro, ma lo struscio 'pilotato' non piace

L'origine dei contagio

Questi casi comprendono 99 soggetti sintomatici, 182 contatti in ambiente  domestico, 209 contatti stretti con positivi, 32 rilevati in ambiente di lavoro, 11 in ambienti di socialità, 5 contatti in ambiente assistenziale, 22 contatti in ambiente scolastico, 3 rilevati attraverso lo screening del percorso sanitario e 2 rientri dall'estero; per altri 142 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sempre ieri, sono stati effettuati anche 1.530 test nel percorso guariti. Lo si apprende dal primo aggiornamento del Servizio Sanità della Regione Marche.

Aumentano ricoveri e terapie intensive

Ci sono 640 persone positive complessivamente ricoverate negli ospedali delle Marche: 560 nei reparti, 2 più di ieri, e 82 nei pronto soccorso, tre meno di ieri. Salgono a 77 i pazienti nelle terapie intensive, 3 più di ieri: 17 (-1) a Pesaro, 19 (+3) tra i quali un neonato a Torrette, 6 a Jesi, 14 al Covid Hospital di Civitanova Marche, 7 a Fermo, 12 a San Benedetto del Tronto e 2 (+1) ad Ascoli Piceno. Nelle aree di semi-intensiva sono assistite 143 persone, 1 piu' di ieri: 43 (-1) a Pesaro, 21 a Torrette, 1 a Senigallia, 12 a Jesi, 8 a Macerata, 28 al Covid Hospital di Civitanova Marche, 15 a Fermo, 9 (+1) a San Benedetto del Tronto e 6 ad Ascoli Piceno.

Gli altri 340 pazienti sono ricoverati in reparti non intensivi: 17 a malattie infettive e 1 in ginecologia di Pesaro, 40 a malattie infettive, 16 (-1) al Cov4, 3 in ginecologia e 1 in pediatria di Torrette, 35 (-1) all'Inrca di Ancona, 3 al servizio psichiatrico di Urbino, 8 a malattie infettive di Fabriano, 51 al covid di Jesi, 29 (-2) al covid di Senigallia, 43 a malattie infettive a Macerata, 38 a malattie infettive di Fermo, 31 al covid di San Benedetto del Tronto, 24 a malattie infettive di Ascoli Piceno. In tutta la regione ci sono 13.489 persone in isolamento domiciliare, 713 in più rispetto a ieri, mentre nelle strutture territoriali ci sono complessivamente 152 pazienti: 48 a Campofilone (Fermo), 33 a Chiaravalle ( Ancona), 51 a Galantara (Pesaro-Urbino) e 20 a Ripatransone (Ascoli Piceno).

Rispetto a ieri, ci sono 68 nuovi dimessi-guariti e il totale è 8.156. I casi positivi complessivamente diagnosticati nelle ultime 24 ore sono stati 707 e il totale è salito a 23.316 dall'inizio della crisi: 4.734 (+154) risiedono in provincia di Pesaro-Urbino, 6.915
(+181) in quella di Ancona, 5.013 (+224) in quella di Macerata, 2.767 (+83) nel Fermano e 3.149 (+59) nel Piceno; inoltre, sono 738 (+6) le persone positive non sono residenti nella regione. Sono 17.895 (+492) coloro che sono in isolamento volontario della propria abitazione; tra questi, per il quindicesimo giorno consecutivo, sono cresciuti i soggetti sintomatici, che ora sono 2.811 (+61); gli operatori sanitari in quarantena sono 578 (-2).

Dall'inizio dell'epidemia i marchigiani che hanno trascorso volontariamente in casa il periodo di isolamento sono diventati 98.247, i casi complessivamente diagnosticati 216.441 e i tamponi processati 368.894, numero che comprende anche i test effettuati sulla stessa persona e il percorso guariti.

Zona arancione: da oggi 15 novembre nuove regole. Acquaroli: "Rispettatele"

Acquaroli: "Buona domenica a tutti, attenetevi alla nuova ordinanza"

"Buona Domenica a Tutti. Da oggi, per 14 giorni, va in vigore l'ordinanza firmata dal Ministro Speranza a cui vi prego di attenervi scrupolosamente. Mi è molto dispiaciuta la mancanza di una comunicazione minima e della concertazione necessaria che avrebbe potuto portare a scenari diversi o comunque a rendere una misura una soluzione invece di un imposizione". Lo scrive su Facebook il presidente delle Marche, Francesco Acquaroli.
"Sono amareggiato perché il mio è sempre stato un atteggiamento collaborativo con le Istituzioni nazionali e in linea con i tecnici sanitari della regione. Siamo in pandemia e la coesione e la forza dei messaggi sono strumenti indispensabili per comunicare le giuste informazioni alle nostre comunità. Per questo la chiarezza e la concertazione sono indispensabili a rendere credibili le scelte, - aggiunge Acquaroli - per questo bisognerebbe evitare sistemi schizofrenici che fanno confusione e gettano intere comunità e categorie in un allarme continui. Così si genera esasperazione. Basti pensare a chi da giallo è diventato rosso senza neanche passare per l'arancione. Faremo di tutto per combattere il virus, ma ci piacerebbe farlo insieme e in maniera seria"

Il bollettino Marche di ieri, 14 novembre

Ieri erano stati 779 i nuovi casi Covid riscontrati nelle Marche, con una percentuale di positività del 32,8%. I posti occupati in terapia intensiva erano rimasti 74. Nove i decessi: 7 uomini e due donne, tutti presentavano patologie pregresse.

Covid, le altre notizie del 15 novembre

Coronavirus in Emilia Romagna, i dati 

Il Coronavirus fa perdere forza a Conte, fiducia a picco

Covid, i medici e l'assalto ai pronto soccorso. "Basta, dateci una mano a non collassare"

Palù: "Il contagio rallenta e il vaccino ci aiuterà"