Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2021

Covid Veneto oggi 29 marzo. Zaia: "Ecco il sistema unico per le vaccinazioni"

Il bollettino: scendono positivi (+728) e decessi (+10) ma salgono i ricoveri (+59). Il governatore: "Siamo i primi per numero di vaccini, ma servono le dosi"

giacomo capovilla
Cronaca

Venezia, 29 marzo 2021 - Scendono i nuovi positivi al Covid-19 in Veneto, oggi 29 marzo i contagi sono 728 mentre ieri erano 1.404 (totale 379391), nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 12419 tamponi, l’incidenza è pari al 5,86 per cento.

Approfondisci:

Incontro governo regioni oggi, Bonaccini: "Sui vaccini nessuno strappo col premier"

Vaccini in Veneto, Zaia: "Da giovedì via al sistema unico di prenotazione" 

“Ci sono molti modelli di prenotazione - afferma il Governatore Zaia -: ogni Ulss ha le sue modalità e le sue regole, ma il sistema a chiamata funziona. Facciamo 31mila vaccinazioni al giorno. Vogliamo che ci sia una modalità di prenotazione per tutti uguali. Il sistema unitario è previsto nel nuovo portale per le vaccinazioni Covid che entra in funzione da giovedì. E' semplicissimo non serve nemmeno inserire il proprio nome”.

Approfondisci:

Covid, Crisanti: "Ritorno alla normalità? Tra agosto e settembre"

Vaccini, come prenotare

“Quando si entra nel portale - spiega il presidente del Veneto - è sufficiente inserire il proprio codice fiscale ed escono le sedi disponibili. Se una persona non riesce ad accedere al portale ci sarà un call center da chiamare che farà la prenotazione. Il cittadino se accede al sito attraverso l'homepage deve scegliere la propria Ulss, oppure può accedere anche dall'indirizzo della propria azienda sanitaria. Bisogna poi inserire il proprio codice fiscale e il sistema individua il cittadino e il giorno a lui dedicato”.

"Siamo i primi in Italia per vaccinazioni, ma servono dosi"

"Siamo i primi in Italia per vaccinazioni. Per questo voglio ringraziare tutto il personale nella sanità impegnato nelle vaccinazioni: abbiamo 1.300 persone schierate tutti i giorni". Lo ha sottolineato il presidente del Veneto Luca Zaia che ha però tenuto ad avvertire: "Per vaccinare però ci vogliono i vaccini. Abbiamo la bella notizia che è stato sbloccato il lotto di Astrazeneca di Biella: sono 22mila dosi che ci permettono di fare i vaccini anche domani, ma poi non ne abbiamo più, se non arrivano le nuove forniture", che secondo l'assessore alla salute Manuela Lanzarin dovrebbero essere: "Per domani è previsto l'arrivo di 83mila dosi Pfizer mentre per AstraZeneca si tratta di 100mila dosi per fine settimana".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?