Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
27 feb 2022

Ucraina, Musk attiva Starlink e assicura l'internet satellitare

Il direttore di Xspace risponde alla richiesta di aiuto del vice presidente ucraino Fedorov, in seguito ai crescenti problemi di comunicazione dopo l'invasione russa

27 feb 2022

Bologna, 27 febbraio 2022 - I servizi internet dei satelliti Starlink di Elon Musk sono "ora attivi in Ucraina". Lo afferma Musk rispondendo a un tweet del vice presidente e ministro della Trasformazione digitale ucraino Mykhailo Fedorov.

Perde il figlio in guerra in Ucraina, badante sviene in piazza - Alexander e Tamara da Bologna tornano a Kiev: "È la nostra terra, dobbiamo stare là" - Gli hotel della Romagna ospitano i profughi ucraini - La Rappresentante di Lista: "Concertone per l'Ucraina". Lepore 'candida' Bologna

Elon Musk ha risposto alla richiesta di Fedorov: "Starlink ora attivo sull'Ucraina"
Elon Musk ha risposto alla richiesta di Fedorov: "Starlink ora attivo sull'Ucraina"

Leggi anche: Swift, cos'è e perché escludere la Russia spaventa l'Occidente - Ucraina, Anonymous attacca sito di controllo del gas russo

Fedorov aveva chiesto a Musk, direttore finanziario della compagnia aerospaziale SpaceX e fondatore di Tesla, di metterli a disposizione con un tweet: "Mentre cerchi di colonizzare Marte, la Russia cerca di occupare l'Ucraina! Mentre i tuoi razzi atterrano con successo dallo spazio, i razzi russi attaccano i civili ucraini! Ti chiediamo di fornire all'Ucraina stazioni Starlink e di dire ai russi sani di mente di supportarci".

La richiesta di aiuto è stata presa in carico e lo stesso Musk, con un altro tweet, lo ha confermato circa 10 ore dopo. "Il servizio Starlink è ora attivo in Ucraina. Altri terminali in arrivo". E a stretto giro è arrivato il ringraziamento di Fedorov: "Grazie Musk e grazie a chiunque aiuti l'Ucraina".

Starlink: cos'è

Starlink di Elon Musk fornisce l'accesso a Internet, è un servizio internet satellitare a banda larga. Questo sistema di terminali satellitari, ora diretti in Ucraina, "potrebbe essere utile se gli attacchi della Russia destabilizzano Internet in Ucraina", notano anche dal Kyiv Independent. La richiesta ucraina, infatti, è nata dai crescenti problemi di comunicazione via internet registrati nel paese dopo l'invasione russa.

Starlink gestisce una costellazione di oltre duemila satelliti che garantiscono l'accesso a Internet a livello globale indipendentemente dalle connessioni terrestri. Proprio nei giorni scorsi sono stati lancati da Cape Canaveral altri 46 satelliti della costellazione Starlink di SpaceX per l'internet globale, grazie a una missione che ha senato un nuovo record della compagnia di Elon Musk per il riutilizzo del booster del razzo, lanciato e rientrato sulla Terra per l'undicesima volta. 

Finora SpaceX ha lanciato oltre duemila satelliti Starlink, di cui oltre 200 deorbitati perché guasti o smantellati, ma la compagnia ha già approvato il lancio di altri 12.000 esemplari e ha ottenuto l'autorizzazione dagli enti regolatori internazionali per un numero che arriva fino a 30mila. L'obiettivo è portare l'Internet veloce su tutto il Pianeta, incluse le aree più remote e inaccessibili.

Ucraina, fotoracconto del quarto giorno di guerra: forze russe invadono Kharkiv
Ucraina, fotoracconto del quarto giorno di guerra: forze russe invadono Kharkiv

Fedorov chiede anche il blocco di Facebook e Instagram dalla Russia

"Mark Zuckerberg, mentre tu crei il Metaverso, la Russia rovina la vita reale in Ucraina. Ti chiediamo di bloccare l'accesso a Facebook e Instagram dalla Russia, per tutto il tempo in cui carri armati e missili attaccheranno asili e ospedali!" È questo il testo di un altro tweet del vice presidente ucraino, Fedorov, diretto proprio al Ceo di Meta, che controlla anche Facebook, Instagram e Whatsapp.

Già ieri Zuckenberg aveva annunciato il proprio sostegno all'Ucraina, secondo quanto riferisce Kiev, "bloccando fake news e limitando la diffusione della disinformazione", mentre la Russia ha limitato l'accesso a Facebook, accusando il social network americano di censurare i media russi e di violare i diritti umani e dei cittadini russi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?