Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 mag 2022

Canali tv Emilia Romagna, il Corecom: "Entro giugno risolti i problemi di ricezione"

Il presidente Cuppi: "Va ancora risolta la mancanza di ricezione del tg regionale, che ha comportato la perdita di oltre il 20% di ascolti"

26 mag 2022

Bologna, 26 maggio 2022 - I canali tv 'ballerini', che molti stanno sperimentando dopo il passaggio al nuovo digitale terrestre (ad esempio l'impossibilità di vedere il tg regionale 'giusto', dell'Emilia Romagna), hanno le ore contate: entro giugno - è la promessa - saranno risolti i problemi di ricezione televisiva. L'importante annuncio viene dal presidente del Corecom  Stefano Cuppi che, in commissione Parità, ha illustrato l'attività svolta nel 2021 dall'organismo di controllo delle comunicazioni sul territorio dell'Emilia-Romagna.

Canali tv: in gran parte dell'Emilia Romagna non si riceve il tg regionale
Canali tv: in gran parte dell'Emilia Romagna non si riceve il tg regionale

Il problema del tg regionale

Ecco la sua spiegazione: "Il processo di liberazione della banda 700 con la transizione alle nuove tecnologie, che si è concretizzato nel primo quadrimestre 2022, è stato un tema centrale - ha ricordato Cuppi - per limitare i disagi il Corecom, nel 2021, ha avviato un gruppo di lavoro con Lepida, con gli antennisti, con gli operatori di rete, coi comuni montani che non sarebbero stati raggiunti dal segnale. Ancora ci sono problematiche da risolvere, come ad esempio la mancanza di ricezione del tg regionale in gran parte del territorio, che ha comportato, fra l'altro, la perdita di oltre il 20% di ascolti. Il mio auspicio è che entro giugno il disguido tecnico venga risolto". 

A chi e come segnalare le controversie

Il vice presidente Alfonso Umberto Calabrese ha sottolineato invece come il Corecom è il punto di riferimento in caso di controversie tra cittadini e imprese e operatori delle telecomunicazioni: "Le segnalazioni possono essere effettuate tramite la piattaforma Concliaweb di Agcom a cui si accede con Spid o carta di identità elettronica. Nel 2021 ai cittadini dell'Emilia-Romagna sono stati riconosciuti circa 2 milioni di euro, a fronte di 8.530 procedimenti di conciliazione conclusi. Nello stesso anno sono state 819 le risoluzioni di controversie e 422 le procedure per accordi. Sono stati inoltre 123 i provvedimenti verso gli operatori telefonici". 
Calabrese, inoltre, ha anticipato che "verranno aperti ulteriori sportelli Corecom sui territori". 
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?