Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Delvecchio: "Centrale troppo rumorosa"

"La priorità per i residenti di Carrara è la schermatura della centrale elettrica per risolvere il problema del rumore: serve un parco urbano con alberi ad alto fusto". La richiesta è di Davide Delvecchio, residente di Carrara e coordinatore provinciale Udc: "Credo che questo sia il presupposto per il quieto vivere con gli abitanti delle frazioni di Carrara, Ponte Murello, Falcineto, Torno e San Cesare (circa 3mila abitanti) e per affrontare successivamente il tema di Adriatic link". Tema di cui la cittadinanza discuterà nel tardo pomeriggio di oggi (l’appuntamento è per le 19 a Casa Betlem) con i tecnici di Terna (la società che gestisce la rete elettrica nazionale) e gli amministratori comunali: all’ordine del giorno gli approfondimenti su Adriatic Link (l’elettrodotto da 1 miliardo di euro che unirà Marche e Abruzzo) e i ristori a beneficio delle comunità locali.

Oggi, come promesso da Terna nell’incontro in presenza della scorsa settimana, dedicato all’esistente centrale elettrica, dovrebbe essere effettuata, in 4 abitazioni, la misurazione del rumore prodotto dall’impianto. Rumore di cui i cittadini si lamentano dalla scorsa estate e che sarebbe conseguente ai lavori effettuati da Terna in quel periodo. "Prima sistemino l’attuale centrale elettrica – insiste Delvecchio – poi inizieremo a discuteremo di Adriatic link e della stazione di conversione. Avremo molto da ridire sul dialogo di Terna con il territorio, a Fano gli incontri per far conoscere Adriatic link sono stati on line, quelli in presenza si sono svolti solo a Lucrezia e questo ha creato tra i residenti di Carrara l’errata convinzione che la stazione di conversione sarebbe stata costruita nel territorio di Cartoceto. Di fatto la cittadinanza fanese – cpnclude Delvecchio – non è stata ascoltata né coinvolta".

an. mar.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?