Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 lug 2022

Fano, la stagione di prosa è al femminile

L’apertura con il capolavoro di Emma Dante. In tutto sette spettacoli al Teatro della Fortuna: "Una splendida ripartenza"

21 lug 2022

Sette spettacoli in scena per tre serate al Teatro della Fortuna di Fano, aperti da un sontuoso fuori abbonamento. In totale ventidue serate che partono con un’esclusiva regionale che Amat ha voluto regalare alla stagione di prosa fanese che si avvia il 1° novembre con ‘Pupo di Zucchero. La festa dei morti’, l’ultimo capolavoro firmato dall’acclamata regista Emma Dante, indiscussa protagonista del teatro italiano di questi anni: una favola barocca di solitudine e vecchiaia per celebrare la memoria dei defunti e la pienezza della vita attraverso l’ombra delle loro esistenze passate. Quest’anno ‘FanoTeatro’ si tinge tanto di "rosa".

"Affidiamo la ripresa alle donne" ha sottolineato Gilberto Santini di Amat dando colore a quanto detto poco prima dalla soprintendente del Teatro di Fano Catia Amati: "E’ una grande emozione tornare ai numeri pre Covid. Forti dell’affetto ricevuto abbiamo preparato questo calendario, non senza difficoltà… ma ormai non ci spaventa più nulla". E infatti uno straordinario cast tutto al femminile (composto tra le altre da Valentina Acca, Federica Fracassi e Lucia Lavia) e diretto da Andrea Baracco darà vita dal 4 al 6 novembre a un Otello che ribalta il canone Shakespeariano in cui i personaggi femminili erano interpretati da uomini. La stagione prosegue con ‘Il compleanno’, una delle pièce più apprezzate e rappresentate di Harold Pinter che la scrisse a soli 27 anni, influenzato dal teatro dell’assurdo di Samuel Beckett e dalla lettura del Processo di Kafka, in un nuovo allestimento del regista Peter Stein: il debutto è previsto per ottobre, a Fano arriva dal 18 al 20 novembre. Il Teatro della Fortuna di Fano rinnova infatti la sua vocazione di luogo votato alla creazione artistica, ospitando anche la residenza di riallestimento di ‘Stanno sparando sulla nostra canzone’ una black story musicale di Giovanna Gra, con Veronica Pivetti, Cristian Ruiz e Brian Boccuni (dal 16 al 18 dicembre). Teatro fisico e danza aerea invece dal 13 al 15 gennaio con Nuda, scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca, con Melissa Vettore, Beatriz Sayad, Jess Gardolin, Micol Veglia, Francesco Lanciotti. Un gioco acrobatico e teatrale reso possibile da un sistema di volo innovativo, insieme a un’installazione di luci interattiva intrecciata alla narrazione e un potente universo sonoro che compongono questo spettacolo magico e surreale. Dal 3 al 5 marzo Nancy Brilli e Chiara Noschese sono le protagoniste di Manola di Margaret Mazzantini, regia di Leo Muscato, sulle scene dei maggiori teatri italiani.

Paolo Genovese firma invece la sua prima regia teatrale portando in scena dal 24 al 26 marzo l’adattamento di ‘Perfetti sconosciuti’, una commedia campione d’incassi al cinema che porterà quattro coppie di amici (cast in via di definizione) a confrontarsi e a scoprire di essere "perfetti sconosciuti". La chiusura è un altro debito con il cinema, con un altro cast tutto al femminile che dal 14 al 16 aprile porta in scena la commedia Fiori d’acciaio di Robert Harling, affidata a Tosca D’Aquino, Roci´o Mun~oz Morales, Martina Difonte e altre tre attrici in via di definizione. Info abbonamenti: tel. 0721 830742.

Tiziana Petrelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?