Andrea Zandri e Gloria Cercamondi de 'Lo zaino dei sapori'
Andrea Zandri e Gloria Cercamondi de 'Lo zaino dei sapori'

Monte Porzio (Pesaro e Urbino), 25 aprile 2019 - Sono giovanissimi, si amano e amano le eccellenze enogastronomiche del nostro Paese, tanto da aver messo in cantiere un tour in bici per lo Stivale di 4mila chilometri alla scoperta dei prodotti tipici. I due protagonisti di questa esperienza pronta al decollo sono Andrea Zandri, 21enne di Monte Porzio, diplomatosi all’istituto agrario ‘Cecchi’ di Pesaro, e la fidanzata, coetanea, Gloria Cercamondi, che ha frequentato l’indirizzo in biotecnologie sanitarie all’istituto superiore ‘Galileo Galilei’ di Jesi. Tratti in comune: la passione per il viaggio, la bici, la fotografia e, prima ancora, per i prodotti tipici locali.

Andrea e Gloria circa un anno fa lanciano il progetto ‘Lo zaino dei sapori’ per valorizzare i prodotti italiani di nicchia e cominciano a raccogliere gli esiti dei primi incontri con i produttori in un diario di viaggio, presto trasformato in un blog in cui condividono le loro esperienze. «Dopo i primi contatti con i produttori del pesarese e della nostra regione – raccontano – abbiamo deciso di allargare il tiro e di sciropparci tutta l’Italia. Partiremo in bici i primi giorni di maggio. A volte dormiremo in qualche agriturismo, molto più spesso in tenda. Invitiamo fin da ora tutti a seguirci su Facebook, Instagram, sul blog ‘Lo zaino dei sapori’ e anche sulla web tw ‘Teleskianto’ di Castelvecchio».

Il loro viaggio durerà qualcosa come 4 mesi: «Andremo alla ricerca di eccellenze enogastronomiche realizzate nel rispetto della natura. Racconteremo attraverso videointerviste la passione e il lavoro dei produttori. Le tappe si svilupperanno intorno alla catena appenninica. Le regioni che toccheremo sono l’Emilia Romagna, la Liguria, la Toscana, il Lazio, la Sardegna, la Sicilia, la Calabria, la Basilicata, la Puglia, la Campania, il Molise, l’Abruzzo, l’Umbria e le nostre Marche. Sponsor dell’avventura sono Optical srl di Senigallia; Marche and bike; e Tecno Bike srl di Canavaccio, che ci ha fornito le bici». Gloria avrà una bicicletta a pedalata assistita, Andrea, invece, una bici muscolare.

Oltre ad ‘attenzionare’ i buoni cibi, i due fidanzati lanceranno un importante messaggio ambientale: «Porteremo avanti un’iniziativa di raccolta plastica. Ogni giorno raccoglieremo l’equivalente di un sacchetto della spazzatura con i rifiuti che troveremo lungo il percorso, e a fine giornata lo svuoteremo nell’apposito contenitore per la raccolta differenziata». Ultimo aspetto di questo viaggio gastronomico a colpi di pedale è «la collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier Marche, che ci aiuterà ad abbinare i prodotti da noi scelti a vini di altissima qualità».