La città dà l’addio alla centenaria maestra Andreina Maria Mascheretti, venuta a mancare venerdì. Lo scorso giugno, la Mascheretti era stata festeggiata anche dagli amministratori comunali di Pedaso e da don Ubaldo Ripa, in occasione del suo centesimo compleanno. Un pezzo si storia che se ne va, quello legato alla scomparsa della Mascheretti, da sempre custode di conoscenza, cultura letteraria e amore universale per l’arte, che hanno fatto di lei un punto di riferimento per la comunità. Era stata maestra delle scuole elementari a Pedaso, Ascoli Piceno e Campofilone. Nel 1948 aveva lasciato la scuola per dedicarsi alla famiglia senza mai smettere di offrirsi alla scrittura e pubblicazione di opere, tra cui una ricerca sugli usi e i costumi dei pedasini nello scorcio di due secoli, dal titolo "Pedaso da Castello a Comune, dal monte alla marina". Va inoltre ricordata la raccolta di poesie e filastrocche dal titolo "Pennellate" scritta nell’arco di 50 anni della sua vita. La cerimonia funebre si terrà questa mattina alle 11 nella chiesa di Santa Maria e San Pietro. Un saluto di profonda gratitudine, quello rivolto dall’Amministrazione comunale alla maestra Mascheretti "per aver trasmesso e diffuso tra la comunità, la bellezza del tempo, attraverso la poesia, la memoria storica e familiare".

Paola Pieragostini