E’ stato presentato ieri nel salone comunale di piazza della Concordia, il primo Corso di formazione professionale da sommelier di Falerone, organizzato grazie alla collaborazione fra il Fis (Fondazione italiana sommelier) e l’amministrazione. L’iniziativa che prende il nome "Un corso che ti cambia la vita, in meglio", vuole essere uno stimolo a conoscere i vini, ma anche a sensibilizzare i corsisti sul bere consapevole e...

E’ stato presentato ieri nel salone comunale di piazza della Concordia, il primo Corso di formazione professionale da sommelier di Falerone, organizzato grazie alla collaborazione fra il Fis (Fondazione italiana sommelier) e l’amministrazione. L’iniziativa che prende il nome "Un corso che ti cambia la vita, in meglio", vuole essere uno stimolo a conoscere i vini, ma anche a sensibilizzare i corsisti sul bere consapevole e conoscere anche i principi di una corretta alimentazione abbinata appunto al vino. A presentare il corso che sarà articolato in 17 lezioni di due ore, che si terranno ogni lunedì a patire dal 19 ottobre sono stati: Marco Medori, Matteo Menconi e Tommaso Annibali rispettivamente presidente regionale, fiduciario provinciale e responsabile del corso della Fis e il vice sindaco Pisani Liberati. "Far parte della Fis – spiega Marco Medori – significa far parte di un importante progetto culturale, impegnarsi tutti insieme per la realizzazione di un sogno, condividere ideali ed emozioni. Il corso di qualificazione professionale per sommelier è un’esperienza unica per imparare a conoscere il vino, dalla nascita alla degustazione, al servizio, fino all’abbinamento con il cibo". Il corso che ha già aperto le adesioni, ospiterà un massimo di 40 persone, il costo sarà di 450 euro per chi si prenoterà entro il 5 ottobre e prevede lezioni teoriche, la consegna di un cofanetto professionale da sommelier e degustazione finali di vini pregiati. Al termine i corsisti riceveranno un attestato da sommelier. Al primo livello che terminerà a marzo 2021, seguiranno altri due livelli di approfondimento. "Abbiamo fortemente voluto questo corso – commenta Pisana Liberati – normalmente corsi di alta qualità come questo si organizzano lungo la costa, ma abbiamo voluto creare le condizioni per metterlo a disposizione del territorio quest’opportunità. Inoltre in questo modo potremo rivitalizzare anche il centro storico del paese". Lunedì 5 ottobre nel salone comunale alle 19,30 si terrà un open day per avere informazioni sul corso e agevolare le iscrizioni, fra le curiosità due membri della Giunta si sono iscritti.

Alessio Carassai