Prende sempre più forma la risalita meccanizzata dell’Orzolo. E a testimoniarlo è quanto realizzato e visibile fino ad ora in piazzale Carducci. Prosegue, infatti, speditamente l’intervento sul blocco C della risalita. In corso la realizzazione dell’ultima parte della risalita con le opere edili, propedeutiche alla collocazione,...

Prende sempre più forma la risalita meccanizzata dell’Orzolo. E a testimoniarlo è quanto realizzato e visibile fino ad ora in piazzale Carducci. Prosegue, infatti, speditamente l’intervento sul blocco C della risalita. In corso la realizzazione dell’ultima parte della risalita con le opere edili, propedeutiche alla collocazione, all’interno dell’edificio ’ex tipografia’ comunale, di due vani ascensori per collegare la scala mobile di via Sant’Anna con piazzale Azzolino, attraverso piazzale Carducci. "Nonostante questo momento tanti lavori pubblici stanno proseguendo e questo della risalita è un passaggio necessario per il collegamento con il centro storico. Contiamo che a breve possa essere terminato e collaudato ", dice Calcinaro. "Procedono a ritmo spedito i lavori della risalita, che come noto costituisce un’opera importante per l’accesso facilitato in città e per quel che ne consegue – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Ingrid Luciani –. Vedere già l’involucro degli ascensori e contemporaneamente gli interventi di riqualificazione della ex tipografia, dell’ex cabina Enel ed il loro miglioramento sismico, dà la misura di un impegno che è sempre proseguito anche sul piano delle opere pubbliche, con il coordinamento dell’Ufficio Tecnico Comunale che ringrazio, a beneficio della città". Il compimento di quest’opera porterà al completamento di un progetto che ha interessato tre strutture di proprietà comunale esistenti, in successione, su tre livelli: il primo dal Terminal in via delle Mura tramite due ascensori, il secondo da via delle Mura a via Sant’Anna con scale mobili e pedonali, già realizzati, ed il terzo, in questione, da via Sant’Anna a piazzale Carducci.