Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

"Anche Irene Grandi sul palco del Carnevale"

L’annuncio di Riccardo e Ivano Manservisi per domenica 22 maggio. "E che le maschere prendano il posto delle mascherine"

La cantante Irene Grandi ospite vip di domenica 22 maggio
La cantante Irene Grandi ospite vip di domenica 22 maggio
La cantante Irene Grandi ospite vip di domenica 22 maggio

"Oggi inizia davvero il carnevale", è così che Riccardo Manservisi ha dato il via all’edizione 2022 del Cento Carnevale d’Europa. Estiva, diversa in alcune caratteristiche, inclusiva delle varie realtà del territorio e con tanta voglia di ripartire, divertirsi e riportare a Cento quei 5 milioni di indotto che la manifestazione è capace di muovere. Carnevale che ieri ha svelato il programma ma non tutte le sorprese, che saranno snocciolate lungo le sfilate del 15, 22, 29 maggio, 5 giugno e sabato sera 11 giugno per il gran finale.

"La prima domenica di carnevale, madrina di questo ritorno, sarà Cristina D’avena, un personaggio iconico che piace a grandi e piccini e che in tv di recente è stata protagonista del Cantante Mascherato ed ora di Big Show – ha annunciato il giovane Manservisi –. Sveliamo anche l’ospite vip di domenica 22 maggio. Salirà sul palco con noi Irene Grandi, una grande cantante autrice di grandi successi e canzoni che hanno spopolato ovunque". Un doppio colpo del team Manservisi per un carnevale davvero caldo, non solo per le temperature primaverili. "Tra gli eventi principali, anche il dj set con Radio 105 per la serata conclusiva del carnevale e altro che sveleremo lungo il percorso – ha proseguito –. Questo evento è importante perché porta milioni di euro di indotto alla città. Ce lo chiedevano commercianti, Ascom e chiunque ha un guadagno legato alla manifestazione, ma significa anche tornare alla nostra tradizione e riuscire a riabituare i giovani e le persone a tornare alla socialità. Speriamo di essere il primo vero simbolo del ritorno alla normalità". "Sarà una grande emozione tornare sul palco – ha detto il patron Ivano Manservisi –, vorrei che le maschere riprendessero il posto delle mascherine ma lanceremo anche un messaggio di pace, perché le circa 60 guerre nel mondo cessino, si fermino i carri armati e vi siano solo i carri mascherati". Importanza della kermesse, sottolineata anche dal sindaco Accorsi. "Sono sicuro che questo carnevale sarà il modo giusto per svegliare la città che sta rinascendo dopo il periodo pandemico, pur mantenendo l’attenzione – ha detto il primo cittadino –. Un evento di grande impatto economico e turistico che al fianco deve avere l’amore di tutta la città e al centro le associazioni carnevalesche. Con uno sforzo collettivo di comune, regione, fondazione teatro e tutti gli attori coinvolti, facciamo ripartire la manifestazione e la città dopo 2 anni complicati". "Questa kermesse si inserisce esattamente nelle politiche di attrattività che la Regione mette in campo per far conoscere le sue eccellenze – ha continuato l’assessore regionale Paolo Calvano – vogliamo essere vicini al carnevale, ci eravamo presi un impegno e sollecitati da Accorsi stiamo lavorando a una legge regionale per dare un sostegno economico stabile che dia certezze di futuro".

Laura Guerra

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?