Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 giu 2022

Calano i reati, furti in picchiata "Frutto della collaborazione di tutti"

I dati sull’andamento della criminalità mettono a confronto gennaio-maggio 2022 con i primi mesi del 2019

22 giu 2022
Il questore Salvatore Calabrese e il prefetto Rinaldo Argentieri in occasione della festa della polizia di Stato
Il questore Salvatore Calabrese e il prefetto Rinaldo Argentieri in occasione della festa della polizia di Stato
Il questore Salvatore Calabrese e il prefetto Rinaldo Argentieri in occasione della festa della polizia di Stato
Il questore Salvatore Calabrese e il prefetto Rinaldo Argentieri in occasione della festa della polizia di Stato
Il questore Salvatore Calabrese e il prefetto Rinaldo Argentieri in occasione della festa della polizia di Stato
Il questore Salvatore Calabrese e il prefetto Rinaldo Argentieri in occasione della festa della polizia di Stato

Calano i reati a Ferrara. Non solo in senso assoluto, ma anche per quanto riguarda le fattispecie che colpiscono maggiormente la popolazione, come i furti. I più recenti dati della questura fotografano l’andamento della criminalità tra il gennaio e il maggio di quest’anno, mettendolo in relazione agli stessi mesi del 2019, periodo realmente confrontabile con l’oggi in quanto non segnato dalle restrizioni anti-Covid che hanno invece caratterizzato il 2020 e il 2021. Nel complesso, i reati denunciati a tutte le forze di polizia a Ferrara capoluogo da gennaio a maggio 2022 sono 2.774. Nello stesso periodo del 2019 erano 3.274. Il calo è dunque evidente. Entrando nel dettaglio, il primo numero che balza all’occhio è quello relativo ai furti. Questo tipo di reati, particolarmente frequenti sul nostro territorio, sono scivolati dai 1.675 del 2019 ai 1.241 del 2022. Le denunce per danneggiamento sono invece state 361 nel 2019 e 287 nel 2022. La ricettazione è passata dai venti casi del 2019 ai dodici del 2022. Le rapine sono cadute in picchiata dalle ventuno di trre anni fa alle quattordici di oggi. Rimangono infine sostanzialmenter invariate le frodi informatiche, 310 nel 2019 e 312 nel 2022. Questo trend è frutto anche del lavoro impostato dalla questura in questi mesi, basato su un’analisi congiunta di quello che avviene in città e finalizzato a concentrare l’attività e le risorse su quello che, di volta in volta, risulta essere il problema principale. "In due anni i reati a Ferrara sono calati del 15% e, in particolare i furti si sono ridotti del 26%. Un risultato straordinario, frutto della collaborazione tra forze dell’ordine, Comune e cittadini – è il commento del sindaco Alan Fabbri –. Ringrazio sentitamente gli agenti della polizia di Stato, i carabinieri, la guardia di finanza e la polizia locale per l’enorme ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?