Il Comune ha aderito alla richiesta della città di Biella, per un progetto che rientra nel programma per commemorare i 100 anni della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, su proposta del locale circolo culturale sardo ‘Su nuraghe’. L’iniziativa si propone il completamento nell’area ‘Nuraghe Chervu’, dedicata alla Brigata Sassari e ai caduti biellesi della Prima Guerra Mondiale, di un lastricato commemorativo composto da pietre provenienti da tutti i comuni d’Italia con impresso il numero dei caduti durante il conflitto per ogni località. L’amministrazione copparese spedirà una pietra con inciso il nome di Copparo e il numero dei soldati, ben 519, morti nel guerra tra il 1915 e il 1918, a memoria del tributo di sangue pagato nelle trincee e al fronte.