Palestre scolastiche, via alle concessioni

Cento, le società interessate potranno presentare le richieste entro il 10 luglio con il modulo online. .

Palestre scolastiche,  via alle concessioni

Palestre scolastiche, via alle concessioni

L’amministrazione comunale ha dato avvio alla campagna di raccolta delle domande per la concessione in uso stagionale delle palestre annesse agli edifici scolastici in orario extracurriculare per la stagione sportiva 2023-2024. Le richieste di concessione da parte delle società e associazioni sportive dovranno essere presentate entro e non oltre lunedì 10 luglio 2023, ore 12, utilizzando esclusivamente il modulo di domanda pubblicato sulla rete civica del Comune di Cento, nell’area tematica Cultura-turismo-sport-e-tempo-liberosport, da trasmettere all’indirizzo PEC comune.cento@cert.comune.cento.fe.it . L’uso delle palestre è subordinato alla corresponsione di una tariffa oraria stabilita dal vigente tariffario. I soggetti che possono presentare domanda sono esclusivamente le società e associazioni sportive dilettantistiche aventi sede nel Comune di Cento o in comuni confinanti, che operano nell’ambito di una Federazione sportiva nazionale (FSN), Disciplina sportiva associata (DSA) o di un Ente di promozione sportiva (EPS) riconosciuto dal CONI, iscritte nel Registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche o nella sezione speciale per le Società e Associazioni sportive riconosciute dal Comitato italiano paralimpico (CIP); inoltre le Associazioni e società sportive dilettantistiche anche non riconosciute dal CONI o non affiliate ad Enti di promozione sportiva, purché in possesso di una struttura organizzativa minima. Occorre allegare alla richiesta la documentazione che è dettagliatamente descritta sulla rete civica nella sezione della notizia, tra cui copia statuto e copia atto costitutivo; se presente copia visura camerale, almeno sette giorni prima dell’inizio delle attività anche i nominativi e le generalità del responsabile DAE e primo soccorso e la copia polizza R.C.T. per danni a cose e persone in conseguenza dell’attività svolta nell’impianto sportivo scolastico.

Soddisfatto l’assessore allo Sport Vito Salatiello per il quale "si conferma quanto previsto e promesso durante le fasi di approvazione del nuovo regolamento, cioè tempi certi e congrui per la programmazione delle attività sportive, oltre a criteri chiari di assegnazione. Devo un enorme grazie all’Ufficio Sport, che oltre a questo risultato sta portando a termine un imponente lavoro di risanamento delle convenzioni".

l.g.