Quanta ’birra’ hanno avuto quei due. Zanoni e un amico in bici col ’fustino’

Da Ferrara a Forlì col cargo-bike per una ’bionda’ artigianale da bere al Birrino

Quanta ’birra’ hanno avuto quei due. Zanoni e un amico in bici col ’fustino’

Quanta ’birra’ hanno avuto quei due. Zanoni e un amico in bici col ’fustino’

L’hanno definita, ironicamente, "un’impresa mai tentata prima, un’idea che solo a pensarci fa tremare le gambe". C’è un’immancabile goliardia, ma anche la voglia di sensibilizzare la comunità sulle opportunità offerte dalla bici, nella strampalata iniziativa di Alessio Zanoni, titolare del Birrino, noto locale di via Ravegnana, e del 45enne ferrarese Michele Massellani, che a Ferrara produce birra artigianale con il marchio Lost Road beer company.

Dovendo trasportare un fustino di birra, della capacità di 30 litri, da Ferrara a Forlì – le birre Lost Road sono da tempo nella ‘carta’ del locale forlivese – i due hanno pensato bene di avvalersi delle due ruote, equipaggiando la cargo bike di Massellani per la curiosa spedizione. Una spedizione lunga 100 chilometri e compiutasi martedì mattina, nell’arco di circa quattro ore – "sotto il sole emiliano-romagnolo", hanno precisato i due –: Massellani è partito di buon’ora da Ferrara e Zanoni gli è andato incontro a circa metà strada, per garantirgli un supporto "più morale che logistico" e documentare il tutto sui propri canali social, seguiti da centinaia di affezionati.

Massellani, che ama definirsi ‘birraio itinerante’ o ‘gipsy’ – sia perché è sprovvisto di un impianto di produzione birre di proprietà, sia perché effettua le sue consegne ad attività e ristoranti del Ferrarese esclusivamente sulle due ruote, con una cargo bike a tema – è un ciclista esperto, reduce da alcune esperienze agonistiche in squadre giovanili locali. "Quando ho deciso di avventurarmi nel settore delle birre artigianali, è stato per me naturale legare l’immaginario del marchio al mondo delle bici – spiega Massellani –. Ferrara è la ‘città delle biciclette’ per eccellenza e io ho sempre mantenuto la passione per le due ruote, trasferendola nel mio lavoro e contagiando anche Alessio". Già, perché Zanoni, negli ultimi mesi, ha acquistato una gravel (bicicletta da sterrato) e sponsorizza diversi eventi ciclistici in zona, ‘trascinato’ peraltro da alcuni clienti del Birrino. Proprio i clienti più fedeli si erano radunati al Birrino e, martedì sera, hanno brindato alla riuscita della missione con la birra del famigerato fustino: una Pils di ottima qualità, arrivata in perfette condizioni e addirittura "fresca", hanno assicurato i due.

Maddalena De Franchis