Quotidiano Nazionale logo
25 mar 2022

Green pass e sicurezza alimentare I Nas sanzionano un ristorante

Alcuni dipendenti erano privi della carta vaccinale. Irregolarità nella conservazione delle derrate da servire

Nella foto di repertorio, carabinieri del Nas durante un controllo
Nella foto di repertorio, carabinieri del Nas durante un controllo
Nella foto di repertorio, carabinieri del Nas durante un controllo

Una situazione con numerose irregolarità in materia di rispetto delle norme di sicurezza alimentare, nonché di violazione dell’attuale normativa anti-contagio. Una situazione appunto con diverse criticità è stata rilevata nei giorni scorsi durante un controllo eseguito in un ristorante tradizionale di Castel San Pietro da parte della locale stazione dei carabinieri, insieme all’ispettorato del lavoro.

All’intervento i militari dell’Arma hanno così potuto appurare come all’interno del ristorante appunto non fossero rispettate le norme di sicurezza alimentare, così come il mancato possesso del Green pass da parte di alcuni dipendenti dell’esercizio pubblico.

Le irregolarità hanno così portato a procedere i carabinieri nei confronti del titolare del locale con una chiusura nell’attesa che l’uomo, un italiano di 34 anni, provvedesse alla regolarizzazione delle criticità.

Il locale ha subito messo in regola quanto non andava, ma sarà comunque destinatario di una serie di multe riferite ognuna a una specifica regolarità, che sono ancora in corso di precisa quantificazione da parte dei carabinieri e dell’ispettorato del lavoro, sebbene la certezza siano i 400 euro di sanzione per il mancato rispetto della normativa anti-Covid circa il possesso di Green pass di alcuni dipendenti del ristorante.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?