Imola, la fila al Centro cittadino per ritirare il kit della differenziata (Isolapress)
Imola, la fila al Centro cittadino per ritirare il kit della differenziata (Isolapress)

Imola (Bologna), 10 luglio 2019 – Borbotta la coda all’italiana mentre aspetta di ricevere il ‘kit’ di Hera dopo il primo giorno di ‘porta a porta’. Secondo il gestore del servizio di raccolta rifiuti, almeno il 45% degli utenti non avrebbe ancora ritirato tutto l’occorrente: il bidoncino grigio per l’indifferenziata, quello marrone per l’organico e i sacchetti colorati per plastica, vetro e lattine. Un numero consistente, considerando che le utenze interessate dal nuovo porta a porta ‘ibrido’ sono circa 5.300.

Sarebbero quindi ben oltre duemila i ‘ritardatari’ che in queste settimane non sono stati trovati in casa – o in ufficio – dagli addetti Hera, e che ieri hanno provato a recuperare in extremis, presentandosi nella galleria del Centro cittadino fra ‘sbuffi’ e qualche accenno di timida protesta.

Leggi anche In centro scatta il porta a porta

Lunghe le attese (fino a un’ora a un quarto), code che sembrano interminabili, davanti al banchetto verde del punto informativo allestito per l’occasione. Secondo i dati forniti da Hera, nella sola mattinata, sarebbero stati consegnati ai legittimi proprietari circa 200 kit per la raccolta differenziata porta a porta, e anche nel pomeriggio qualche attesa un po’ più lunga del previsto non è mancata.

Tra chi lasciava la fila dopo diversi minuti, e chi neanche ci provava, si può parlare di ‘corsa ai bidoncini’: bisognerà aspettarsi un simile bagno di folla anche al prossimo appuntamento? Domani i dubbi saranno sciolti; stesso posto (Centro cittadino), stessa ora (dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18); a cui seguirà l’ultimo appuntamento di sabato (sempre negli stessi orari).

C’è l’ultima spiaggia, per chi dovesse aver saltato sia il periodo di tutoraggio di Hera, sia gli appuntamenti sotto il Centro cittadino. Infatti, da giovedì 18, fino all’8 agosto, i materiali potranno essere ritirati esclusivamente al primo piano del mercato coperto di viale Rivalta dalle 9 alle 13, il martedì e il giovedì. Poi, dal 22 agosto in avanti, solo il giovedì dalle 9 alle 12. L’alternativa (da lunedì 15 luglio) è recarsi alla stazione ecologica in via Brenta 4 (traversa di via Lasie), nelle giornate di mercoledì dalle 9 alle 12 e sabato dalle 15 alle 18.

Nel frattempo le prove di ‘esposizione’ non hanno fatto registrare grossi problemi: lunedì sera diversi bidoncini grigi per l’indifferenziata erano pronti ad aspettare gli operatori fuori dalla porta. Ieri sera invece è toccato ai sacchi della carta, esposti nella classica fascia dalle 19 alle 24; mentre stasera sarà il turno di plastica e lattine, da raccogliere scrupolosamente nell’apposito sacco giallo, sempre nel medesimo orario.