Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Redditi, Castello al top La Vallata resta in coda

Report della Città metropolitana:. Imola si piazza al 20° posto . Cinque comuni del Circondario. hanno dati in leggera crescita

11 giu 2022
Lo studio metropolitano riguarda la dichiarazioni 2021 per l’anno 2020
Lo studio metropolitano riguarda la dichiarazioni 2021 per l’anno 2020
Lo studio metropolitano riguarda la dichiarazioni 2021 per l’anno 2020
Lo studio metropolitano riguarda la dichiarazioni 2021 per l’anno 2020
Lo studio metropolitano riguarda la dichiarazioni 2021 per l’anno 2020
Lo studio metropolitano riguarda la dichiarazioni 2021 per l’anno 2020

È online il Rapporto del Servizio studi e statistica della Città metropolitana sui redditi dei cittadini residenti nei comuni bolognesi. Imola e l’Imolese fanno una bella figura, con 5 comuni in controtendenza rispetto al calo generalizzato (anche se con variazioni di lieve entità). I dati presi in esame sono relativi alle dichiarazioni presentate dalle persone fisiche nel 2021, con riferimento all’anno di imposta 2020, con confronti con la dimensione regionale e nazionale. Nella città metropolitana di Bologna i contribuenti sono 778.352, pari al 76,6% della popolazione, e calano dello 0,9% rispetto al 2019. Il reddito complessivo è pari a 19,8 miliardi di euro, in calo rispetto al valore del 2019 del 2,2%, contrazione in linea con quella registrata a livello nazionale.

Il reddito complessivo medio per contribuente è pari nel 2020 a 25.934 euro, valore più alto del 9,5% rispetto a quello regionale (23.684 euro) e del 20,3% rispetto al dato nazionale (21.566 euro). Bologna è la seconda città metropolitana dopo Milano, che ha 29.370 euro, e precede Roma, con 25.185 euro.

Nella classifica 2020 dei redditi medi per contribuenti, nell’area metropolitana è in testa San Lazzaro di Savena con 29.484 euro, seguita da Bologna con 28.249 euro. In 14ª posizione c’è Castel San Pietro, con 24.728 euro di reddito medio per contribuente, in calo di 217 euro rispetto al 2019. In ventesima posizione troviamo Imola, con 24.200 euro, in crescita di 14 euro rispetto all’anno di imposta precedente. Poi troviamo Dozza, tre posizioni dopo, con 23.801 euro, che evidenziano un calo di 265 euro rispetto all’anno prima. Castel Guelfo è 29°, con 22.795 euro (-313 sul 2019), poi arriva Medicina al 35° posto (22.125 euro, -391 sul 2019). Mordano è in 38ª posizione, con 21.938 euro, in aumento di 185 euro rispetto all’anno precedente; 43° Casalfiumanese con 21.403 euro, in aumento di 53 sul 2019. Nelle ultime posizioni troviamo Borgo Tossignano (terzultimo con 20.269 euro, +41 sul 2019), Fontanelice a 20.002 euro (-20) e Castel del Rio, 55° e fanalino di coda con 19.467 euro (ma +517 sul 2019).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?