Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 mag 2022

Veloce e a impatto zero Il bolide H24 all’Autodromo

Debutto in pista per la supercar a idrogeno che punta alla 24 Ore di Le Mans. Il sindaco Panieri visita il team francese: "Molto soddisfatto, qui si fa la storia"

16 mag 2022

Ha scelto la pista di Imola per il suo debutto mondiale in gara l’H24, il prototipo di auto a idrogeno che punta a disputare nel 2025 la 24 Ore di Le Mans.

Una prima mondiale che è avvenuta sabato pomeriggio, nella Michelin Le Mans Cup, disputatasi all’autodromo Enzo e Dino Ferrari, nell’ambito della European Le Mans Series - 4 Ore di Imola. Dotata di un propulsore elettrico-idrogeno e guidata dal francese Norman Nato e dal monegasco Stephane Richelmi, la H24 ha portato a termine la competizione, classificandosi al 32esimo posto.

Il progetto MissionH24, guidato da Pierre Fillon (presidente dell’Automobile Club de L’Ouest) e dall’ex pilota Christophe Ricard (presidente di Green GT), è partito a settembre 2018 e ha come obiettivo la partecipazione alla 24 Ore di Le Mans nel 2025 all’interno di una categoria dedicata. Ricevuta l’omologazione dalla Federazione Internazionale dell’Automobile dopo aver disputato solo le prove libere a Le Castellet, la vettura è iscritta regolarmente alla Michelin Le Mans Cup per l’intera stagione 2022 all’interno della categoria Innovative Car.

"Siamo orgogliosi di avere ospitato il debutto mondiale in una gara di questa vettura, un ulteriore riconoscimento del lavoro che stiamo facendo per riportare e mantenere il nostro circuito ai livelli in cui la storia lo ha posto", ha sottolineato il sindaco di Imola, Marco Panieri, che è stato ospite di Frederic Lequien, ceo di European Le Mans Series, che lo ha accompagnato in visita al team della vettura H24.

"Abbiamo potuto vedere sia la stazione di servizio sia l’auto, che ci è stata mostrata dagli ingegneri in tutti i suoi dettagli. Questo ci ha consentito di apprezzare l’enorme sforzo innovativo alla base di questa vettura", ha aggiunto il sindaco Panieri, che ha concluso: "Lequien è rimasto molto soddisfatto del nostro autodromo e della sua pista: questo testimonia, una volta di più, che il gioco di squadra che stiamo portando avanti tutti insieme, Comune, Con.Ami, Formula Imola e Regione Emilia-Romagna sta dando i suoi frutti".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?