L’iniziativa sotto la galleria del Centrocittadino
L’iniziativa sotto la galleria del Centrocittadino

Imola, 26 novembre 2016 – Anche Imola si è mobilitata ieri in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Mentre sotto la Galleria del centro cittadino è partito, in mattinata, il progetto ‘Love is not’, un’iniziativa per accendere pedalando tutti insieme l’installazione artistica promossa dal Centro per l’istruzione degli adulti, gli spazi dell’associazione Trama di terre sono rimasti chiusi "in segno di protesta per denunciare il vuoto di assunzione di responsabilità da parte delle istituzioni" sul tema.

Sempre ieri, dalla politica sono però arrivate due buone notizie. La prima: la Regione ha approvato un progetto che vede come capofila le amministrazioni comunali rappresentate dal Circondario imolese e ha coinvolto Asp, Ausl e le associazioni Trama di Terre e PerLeDonne. "Abbiamo ottenuto un finanziamento di 48mila euro (il contributo di maggiore entità è stato di 58mila euro) che andremo immediatamente ad investire per rafforzare la rete dei servizi a favore di donne vittime di violenza – spiega l’assessore alle Pari opportunità, Elisabetta Marchetti –. Inoltre il Circondario è anche partner di un progetto presentato dalla Città metropolitana di Bologna per azioni formative sulla cultura di genere, anch’esso destinatario di un contributo di circa 27mila euro".

Soddisfazione anche per il risultato ottenuto dalla deputata imolese Mara Mucci (gruppo misto), che assieme alla collega Adriana Galgano ha ottenuto, attraverso l’approvazione di un emendamento alla legge di bilancio, di aumentare il fondo del piano antiviolenza di ben 5 milioni di euro (un terzo in più della dotazione prevista). I soldi andranno ai centri antiviolenza e servizi territoriali di assistenza alle donne vittime di violenza.