LUCIA GENTILI
Cronaca

Civitanova: girava con una Maserati, ma al Fisco non dichiarava nulla

Operazione della guardia di finanza. Mezzi sequestrati

L'operazione delle Fiamme Gialle

L'operazione delle Fiamme Gialle

Civitanova, 18 giugno 2024 - Aveva un tenore di vita sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. È finito nei guai il proprietario di un’azienda, stanato dalle Fiamme Gialle di Civitanova perché a fronte di esigui, e talvolta assenti, importi dichiarati, nonché dello status di “evasore totale” della ditta individuale di cui lo stesso è titolare, aveva la disponibilità di due auto tra cui una Maserati, modello “GranTurismo”, il cui valore di mercato supera i 40.000 euro. Entrambi i mezzi sono stati sequestrati dai militari. I finanzieri hanno ritenuto che il soggetto controllato vivrebbe e si sosterrebbe, anche in parte, con i proventi derivanti dalla commissione di attività sospette e, pertanto, hanno proposto il sequestro preventivo dei veicoli, per il tramite della Procura di Macerata, alla competente Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Ancona. Quest’ultima, accogliendo le ipotesi delineate dalla guardia di finanza di Macerata, ha emesso nei confronti dell’uomo un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca con lo scopo di cautelare i beni di provenienza illecita oggetto della sproporzione patrimoniale. Nell’esecuzione del provvedimento cautelare sono stati sottoposti a sequestro i veicoli, con l’ausilio dell’amministratore giudiziario. L’operazione di servizio, condotta dalla Compagnia di Civitanova, si inserisce nel contesto della costante azione condotta dal corpo finalizzata all’aggressione dei patrimoni illeciti, che assume valore anche “sociale” poiché consente di restituire alla collettività le ricchezze accumulate in modo illegale.