Villa Fermani e aree sportive. Al via i progetti di restyling

La sindaca di Corridonia Giampaoli annuncia gli interventi sul verde cittadino

Villa Fermani e aree sportive. Al via i progetti di restyling

Villa Fermani e aree sportive. Al via i progetti di restyling

Villa Fermani e dintorni al centro di corpose opere di restyling. In questi giorni si sta procedendo alla rimozione di alcuni alberi malati o secchi, di conseguenza pericolosi; la ripiantumazione dovrebbe avvenire in autunno. L’amministrazione comunale sta provvedendo a trovare degli esemplari degni sostituti e si sta portando avanti su altri fronti.

"Sono diversi i progetti in corso – ha illustrato la sindaca Giuliana Giampaoli –, il più consistente riguarda il potenziamento dell’area sportiva, per il quale ci è stato assegnato quasi un milione di euro, e comprende la realizzazione di due campi da padel, il rifacimento del tetto della bocciofila con l’installazione di pannelli fotovoltaici e rimozione amianto e interventi di efficientamento energetico. Su questo si è agganciato un altro bando sul verde urbano, che riguarderà la zona sotto alla bocciofila, il quale andrà a completare con un’area attrezzata la passeggiata di Villa Fermani".

I lavori interesseranno anche l’edificio nobile del polmone verde. "La gara è in corso – ha affermato ancora la sindaca – dopodiché potremo affidare i lavori, presumibilmente a settembre. È in fase di progettazione il recupero della casa del custode e deve partire la sistemazione del cancello storico grazie al contributo della Fondazione Carima. Inoltre, c’è un’altra progettualità legata al bando boschi urbani con l’Università di Camerino – ha precisato Giampaoli –, prevede la collocazione di arbusti sostenibili. Questo progetto interesserà tante zone della città, una parte lungo la scarpata tra Villa Fermani e via Costantinopoli. Ora abbiamo inoltrato la domanda di partecipazione. Poi è stato rifatto l’impianto di irrigazione, che non era mai andato in funzione".

L’attenzione è alta considerati gli improvvisi eventi atmosferici che hanno toccato anche Corridonia. "Nei mesi scorsi caddero degli alberi a Passo del Bidollo e viale Niccolai – ha ricordato Giampaoli –, sono situazioni che vanno prevenute tanto che, in accordo con la polizia locale, quando il vento è particolarmente forte la Villa è chiusa. Alcuni arbusti sono risultati malati o a fine vita. Per l’albero secolare stavamo valutando di farlo passare monumentale, purtroppo è stato toccato da fulmini e vento e non è stato possibile".

Diego Pierluigi