Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Al Teatro Comunale ’sboccia’ la Filarmonica "Il progetto arricchisce la stagione sinfonica"

Il direttore Aldo Sisillo: "Sarà un ottimo biglietto da visita per la città e la sua riconoscibilità oltre confine, soprattutto in Oriente". Il maestro Hirofumi Yoshida: "Io sono innamorato di Modena fin da quando ero un ragazzo, sono orgoglioso di essere qui"

17 mag 2022
stefano
Cronaca

di Stefano Marchetti "Japan loves Modena", il Giappone ama Modena. Potrebbe essere lo slogan per la Filarmonica del Teatro Comunale di Modena, ‘sbocciata’ ufficialmente ieri mattina: la nuova orchestra che porta il nome del nostro teatro trova infatti nel Paese del Sol Levante i sostenitori principali, e giapponese è anche il suo direttore musicale, il maestro Hirofumi Yoshida che, dopo un lungo percorso bolognese, ora ha scelto di dedicarsi a questo nuovo cimento. Il progetto, comunque, è tutto italiano, anzi emiliano: a guidarlo infatti è il grande flautista Giorgio Zagnoni che fino all’anno scorso ha presieduto la Filarmonica del Comunale di Bologna e ora – chiusa l’esperienza sotto le Due Torri – avvia la nuova formazione all’ombra della Ghirlandina. "Tutto nasce da un’amicizia, quella fra me e Aldo Sisillo, direttore del Comunale, che è stato uno dei miei migliori allievi", confida il maestro Zagnoni. "Non vogliamo fare concorrenza ad altre orchestre presenti in regione, e certamente continueremo a collaborare con le istituzioni musicali del nostro territorio, come la Toscanini – spiega il maestro Sisillo –. Crediamo tuttavia che questo progetto possa arricchire la nostra stagione sinfonica, rafforzare la connotazione internazionale del teatro che in questi anni è cresciuta anche grazie al progetto OperaStreaming, e gradualmente sostenere le attività formative del territorio". Di certo l’orchestra potrà essere un ottimo biglietto da visita per la città e la sua riconoscibilità oltreconfine, soprattutto in Oriente. "Modena è nella mia vita fin da quando, giovanissimo, venivo al laboratorio di Orlando Iori, straordinario artigiano in piazza Pomposa, a fargli sistemare il mio flauto: Orlando poi è divenuto uno di famiglia – ricorda Giorgio Zagnoni –. E sono felicissimo di ripartire proprio da qui". La Filarmonica del Comunale di Modena non sarà un’orchestra stabile, ma si riunirà più volte all’anno con formazione variabile (per il primo concerto sono ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?